emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Mio nonno era un mago e mia madre era comunista di Valeria Santoleri
     
        _________

dom 06-01-2019 14:32, n.11835 - letto 249 volte

Mio nonno era un mago e mia madre era comunista di Valeria Santoleri

Per la rubrica Letto per voi

di Elide Apice

“Sursum corda, Luce mia!” “Semper, nonna!” è da questo ricordo che l’accompagna da sempre che Luce trae la forza per affrontare l’oggi e le tante vicissitudini di una vita segnata dalla presenza di un “nonno mago”, di una “madre comunista” e di una nonna che l’accompagna in lunghe passeggiate al cimitero a studiare le fotografie dei morti.
Questi i punti chiave di "Mio nonno era un mago e mia madre comunista” (BIBI BOOK Editore) di Valeria Santoleri, tratto da una storia vissuta e ripercorsa a ritroso alla scoperta delle proprie radici.
Un romanzo bello, ricco di citazioni e di riferimenti “colti”, di coinvolgente lettura che a partire dal personale traccia anche gli aspetti esterni alla famiglia mettendo in luce le ipocrisie, i contrasti, le invidie, i pettegolezzi di una provincia come tante altre.
Luce è cresciuta con sua nonna con la quale condivide lunghe passeggiate e tanti silenzi, è proprio lei che la porterà a circondarsi di ombre che a dispetto del nome accompagneranno Luce in tutti i suoi giorni, anche quando non riuscirà salvare sua madre dal male che l’ha colta nonostante un viaggio della speranza in Francia e l’accompagnerà al cimitero e soprattutto anche quando scoprirà che sua nonna è ammalata di Alzheimer.
Sempre in bilico tra l’essere e il non essere, Luce si rende conto ben presto di vivere in una famiglia molto particolare. Il nonno era considerato un “mago” che ascoltava e guariva la gente che si recava nel suo studio, la mamma era comunista (“si vantava di avere la mente aperta e creativa che la gente di sinistra possiede fina dalla nascita”) e aveva votato la sua vita alle rivendicazioni sociali e al femminismo, la gente mormorava, lo aveva sempre fatto fin da storie antiche che riguardavano i suoi nonni.
Si rese quindi necessaria per Luce tentare una difesa e fin da piccola si immaginava protetta da una sorta di armatura come quella di San Giorgio che sconfigge il drago.
Crescendo si trincerò dietro la conoscenza, studiosa “imparò a nascondersi, guardinga, sotto mantelli di verbi irregolari e di aoristi fortissimi dispersi lungo la linea temporale omerica”.
In un ritorno nella vecchia casa Luce, ferma sulla soglia, riuscirà a superare i fantasmi del passato e il cerchio della vita si chiuderà con il passaggio del testimone dei ricordi a suo nipote.
Assolutamente consigliata la lettura.




 
 

Ctg letto per voi, letto 249 volte
Commenta  


 

0,0946
letto 249 volte
0 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 

 


Potrebbero interessarti anche ...

"Il risolutore" di Pier Paolo Giannubilo
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.12239 17-04-2019
letto 37 volte
, tags letto per voi

“Nero ananas” di Valerio Aiolli
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.12231 15-04-2019
letto 56 volte
, tags letto per voi

“Di chi è questo cuore” di Mauro Covacich
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.12224 08-04-2019
letto 105 volte
, tags letto per voi

"Lux" di Eleonora Marangoni
Per la rubrica letto per voi

Elide Apice, n.12215 06-04-2019
letto 44 volte
, tags letto per voi

La città irreale di Cristina Marconi
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.12205 03-04-2019
letto 79 volte
, tags letto per voi

La straniera di Claudia Durastanti
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.12195 02-04-2019
letto 47 volte
, tags letto per voi

“L’età straniera” di Marina Mender
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.12192 30-03-2019
letto 38 volte
, tags letto per voi

M. Il figlio del secolo di Antonio Scurati
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.12163 25-03-2019
letto 46 volte
, tags letto per voi

Fedeltà di Marco Missiroli
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.12145 22-03-2019
letto 46 volte
, tags letto per voi

Il diario di pietra N.O.F.4 di Alessandra Cotoloni
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.12114 17-03-2019
letto 90 volte
, tags letto per voi




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook