emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
"Oltre gli occhi" per abbattere le barriere dell'incomunicabilità
 
     
        _________

dom 01-02-2015 21:40, n.3322 - letto 3254 volte

"Oltre gli occhi" per abbattere le barriere dell'incomunicabilità

Stasera, al Massimo, lo spettacolo in Lis a cura di Laboratorio 0 e Cooperativa Immaginaria

di Elide Apice
sfoglia l'album delle foto   


La scena è illuminata solo da un lampione, una figura evanescente, vestita di bianco, porta con sé un gran libro dalla copertina rossa, sarà l’unica a parlare in scena.
Intanto, due ragazze, Laura e Anna,  su una panchina, si scambiano ricordi e abbracci.  E' così che ha inizio  "Oltre gli occhi" drammaturgia nata da  un’idea di Dario Pasquarella di Laboratorio 0, su testo a cura di Silvia Liberati, che ha portato sul palcoscenico del Teatro Massimo la triste riflessione sull'olocausto,  sugli orrori della II Guerra mondiale.
Lo spettacolo, gradevole e di forte impatto emotivo, ha avuto il valore aggiunto del desiderio di diffondere il messaggio dell'integrazione che è alla base  della società e questo concetto è stato ribadito in Lis – la lingua dei segni, coinvolgendo in un "gioco" i presenti che, guidati dall'interprete Lis,Antonella Scorzeto, si sono cimentati, forse per la prima volta a comunicare  in maniera diversa Alcuni tra gli attori (Massimo, Susanna, Gabriella, Cristina, Samia, Simone, Anna, Elisa e Laura, queste ultime all'audio e alle luci, guidati da Dario Pasquarella, sono, infatti sordi sordi.  
Al di là dell'indubbio valore della messa in scena, la rappresentazione ha avuto il valore aggiunto di far aprire gli occhi su una realtà altra, non da tutti considerata.  In apertura di serata Ilaria Masiello aveva letto una lettera giunta da Concetta Grazioso che ,a nome della collettività dei sordi, ha espresso parole di solidarietà e desiderio di integrazione affermando che la Lis è una lingua a tutti gli effetti, con  diverse caratteristiche regionali ed è mezzo di diffusione delle arti.
Proprio di tentativo di utilizzare l'arte come strumento di integrazione e promozione culturale ha parlato Claudio D'Agostino, presidente della Cooperativa Immaginaria cui si deve l'organizzazione dell'evento a Benevento.
In questa ottica, già dal prossimo mese verrà avviato nell'edificio scolastico della frazione Motta, messa a disposizione dall'amministrazione comunale di Sant'Angelo a Cupolo, un progetto che prevede la realizzazione di una serie di laboratori di teatro, cinema e fotografia dedicati al mondo dei sordi.
D'obbligo i ringraziamenti a quanti hanno collaborato, tra questi i membri di Immaginaria, Giampaolo Viceré, Laura Racchi, Alessia Lamarra, Francesca Mastrovito,  e poi Alessia Lamarra, Francesca mastrovito, ma anche i tanti che volontariamente si sono dati da fare nella distribuzione dei biglietti, i gestori del Cinema Teatro Massimo per l'ospitalità e i tanti sponsor che hanno contribuito a realizzare un sogno.
A fine spettacolo il regista Dario Pasquarella, sordo, originario di Sant'Agata deì' Goti, ha salutato il pubblico che applaudiva in silenzio, semplicemente agitando le mani, augurandosi che questo spettacolo "possa girare il mondo per diffondere sempre più la lingua dei segni".
Complimenti a tutti gli organizzatori per la costanza dell'impegno, la perseveranza e il coraggio premiati stasera con una grande affluenza di pubblico.













 
 

Ctg Teatro, letto 3254 volte
Commenta  


 

0,1090
letto 3254 volte
0 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 

 


Potrebbero interessarti anche ...

Il Cabaret del Giovedì: in scena angelo Sateriale con "Hirpus Samnites"
Ieri al Magnifico Visbaal Teatro

Emilio Spiniello, n.11868 18-01-2019
letto 9 volte
, tags Teatro

Magnifico Visbaal Teatro: in scena Nevrotika (Vol.4-5-6)
Si replica stasera, prenotazione consigliata

Elide Apice, n.11806 15-12-2018
letto 58 volte
, tags Teatro

Quartieri di Vita 2018: la Cooperativa sociale Immaginaria ha presentato Macello d’amore per la regia di Enzo Mirone
Scuola Civica Alma d’Arte a Motta

Elide Apice, n.11798 14-12-2018
letto 50 volte
, tags Teatro

Solot: pronta l’attesa rassegna teatrale. Otto spettacoli e un fuori programma nel nome di Luigi De Filippo
Dal 5 gennaio al 12 aprile 2019 al Mulino Pacifico

Elide Apice, n.11789 13-12-2018
letto 345 volte
, tags Teatro

Coast to Coast e Rocco Papaleo diverte il pubblico tra odori di riso e patate
Ieri, al San Marco, la conclusione della prima rassegna “Invito al Teatro”

Elide Apice, n.11782 11-12-2018
letto 58 volte
, tags Teatro

We trust diGiulietta al Magnifico Visbaal il docufilm di Peppe Fonzo
L’iniziativa nell’ambito di Quartieri di Vita 2018

Elide Apice, n.11776 10-12-2018
letto 137 volte
, tags Teatro

Edison versus Tesla, la guerra delle correnti secondo Pier Paolo Palma
Ieri l’anteprima del nuovo lavoro della Red Roger Compagnia teatrale pensato per un pubblico di adulti

Elide Apice, n.11751 04-12-2018
letto 218 volte
, tags Teatro

“Agnus dei” Colosimo porta in scena la sofferenza che diventa follia
Al Magnifico Visbaal Teatro, in replica stasera, sabato 1 dicembre

Elide Apice, n.11741 01-12-2018
letto 67 volte
, tags Teatro

Vittorio Marsiglia racconta in musica e battute la sua carriera
Bagno di folla per il terzo appuntamento di Invito a Teatro

Elide Apice, n.11737 30-11-2018
letto 43 volte
, tags Teatro

Al Teatro Massimo lo spettacolo “Scrooge. Non è mai troppo tardi” della compagnia internazionale PerpetuoMobileTeatro.
Lo spettacolo promosso dal CESVOB in collaborazione con la Società Dante Alighieri nell’ambito del progetto in rete "Il Mantello Condiviso. Parole e azioni di solidarietà”

Elide Apice, n.11703 21-11-2018
letto 183 volte
, tags Teatro




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook