emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
"Eleonora Pimentel Fonseca. Con civica espansione di cuore" al De Simone gli Stati Teatrali
     
        _________

lun 14-03-2016 11:09, n.7377 - letto 1662 volte

"Eleonora Pimentel Fonseca. Con civica espansione di cuore" al De Simone gli Stati Teatrali

L’incontro voluto dall’associazione Kinetes

di Elide Apice
sfoglia l'album delle foto   



“Abbiamo voluto portare a Benevento uno studio teatrale su Eleonora Pimentel Fonseca, simbolo di donna forte e determinata, studio che nasce dallo studio delle testimonianze storiche e soprattutto dalla rilettura di Il resto di Niente di Striano e Cara Eleonora di Antonietta Macciocchi”, così Rossella Del Prete, ieri al Teatro De Simone, nel presentare l’evento voluto dall’Associazione Kinetès Arte.Cultura.Turismo, Impresa , da lei presieduto, in collaborazione con la Fidapa BPW di Benevento e l’Università del Sannio
Drammaturgia intensa, quella messa in scena dalla compagnia Stati Teatrali, con la protagonista, Annalisa Renzulli, perfettamente a suo agio nel ruolo di Lenòr di cui si è raccontata la vita da quel giorno in cui, aveva 8 anni, da Roma arrivò a Napoili.
La crescita, la formazione culturale di una donna attenta e preparata che ebbe contatti con le menti illuminate del tempo, che portò avanti le sue idee al di là di ogni concepibile conseguenza, fondatrice del Monitore napoletano, nella lettura teatrale per la regia di Riccardo De Luca tra gli interpeti della messa in scena assieme a Gino Grossi, Francesca Rondinella, Salvatore Veneruso, Maria Anna Barba, Dario Barbato, Lucrezia Delli Veneri, tutti impegnati in continui cambi di scena e di personaggio in una scelta drammaturgica coraggiosa in cui i momenti drammatici venivano seguiti da altri comici, soprattutto quelli riguardanti la figura del re Ferdinando IV di Borbone.
Ardite le scelte musicali della messa in scena che ha coraggiosamente alternato momenti drammatici ad altri comici che hanno spaziato da “Una furtiva lacrima” a “Un fiume amaro” attraverso diverse declinazioni musicali contemporanee, probabilmente per contestualizzare l’azione e raccontare che tutto cambia e tutto resta uguale e alla fine, di ogni rivoluzione, di ogni moto dell’anima non rimane che “il resto di niente” nonostante il monito della stessa Eleonora che in punto di morte , rifacendosi a Virgilio esclamò: “Forsan et haec olim meminisse iuvabit” , Forse persino di questi avvenimenti un giorno la memoria ci sarà d'aiuto.
L’approfondimento sul prossimo numero di TEMA Magazine.
Prossimo impegno di Kinetès, il progetto”il sapere, nutrimento dell’anima: gioia, libertà, musica! Che proporrà un percorso muscale a cura di Selene Pedicini finalizzato alla crezaione di un’orchestra giovanile.















 
 

Ctg Teatro, letto 1662 volte
Commenta  


 

0,0918
letto 1662 volte
0 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 

 


Potrebbero interessarti anche ...

Il sorriso ironico, amaro e dissacrante delle mamme di Antonella Morea Uno spettacolo bello e scoppiettante, ma seguito da pochi spettatori
La performance al Teatro De Simone per “Benevento Città Spettacolo”

Antonio Esposito, n.12243 19-04-2019
letto 99 volte
, tags Teatro

"Niente e' come sembra... un anno dopo": tanta allegria nella nuova commedia firmata da “I Modestissimi”
In replica oggi, domenica 7 aprile alle 17 e alle 20:30

Emilio Spiniello, n.12218 07-04-2019
letto 84 volte
, tags Teatro

Dal ring alla scena, la “resistenza” di Muhammad Alì contro il razzismo
L’attore Francesco Di Leva fa rivivere con grinta la storia del famoso pugile

Antonio Esposito, n.12196 01-04-2019
letto 46 volte
, tags Teatro

“Dicono di lei” i cinque volti di Nadia Perciabosco
Al Magnifico Visbaal Teatro. Replica il 30 marzo

Elide Apice, n.12190 29-03-2019
letto 167 volte
, tags Teatro

In scena il Ferdinando di Annibale Ruccello
Ieri al Gesualdo di Avellino

redazione, n.12183 29-03-2019
letto 136 volte
, tags Teatro

Spettacolo ed emozioni con Solenghi, Lopez e la Jazz Company
Prosegue la rassegna “Città Spettacolo Teatro” con Massimo Lopez , Tullio Solenghi e la Jazz Company al Teatro Massimo di Benevento

Claudio Donato, n.12182 29-03-2019
letto 1061 volte
, tags Teatro

Magnifico Visbaal Teatro: in scena Nadia Perciabosco
Il 29 e il 30 marzo allo spazio culturale in vico Fimbrio - rione Triggio

Elide Apice, n.12173 27-03-2019
letto 34 volte
, tags Teatro

"Concedimi di diventare niente", la liturgia di confessione di un attore
Una nuova produzione di Magnifico Visbaal Teatro in replica ancora per stasera

Elide Apice, n.12147 23-03-2019
letto 185 volte
, tags Teatro

“Ce penza Mammà”, esilarante commedia con Giacomo Rizzo e Caterina De Santis
Al Massimo per la rassegna Palcoscenico Duemila

Enrico Cavallo, n.12106 15-03-2019
letto 86 volte
, tags Teatro

"Lo spazio delle relazioni" una produzione Sonenalè
Ieri al Magnifico Visbaal Teatro

Elide Apice, n.12035 03-03-2019
letto 112 volte
, tags Teatro




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook