emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
"Eleonora Pimentel Fonseca. Con civica espansione di cuore" al De Simone gli Stati Teatrali
     
        _________

lun 14-03-2016 11:09, n.7377 - letto 1773 volte

"Eleonora Pimentel Fonseca. Con civica espansione di cuore" al De Simone gli Stati Teatrali

L’incontro voluto dall’associazione Kinetes

di Elide Apice
sfoglia l'album delle foto   



“Abbiamo voluto portare a Benevento uno studio teatrale su Eleonora Pimentel Fonseca, simbolo di donna forte e determinata, studio che nasce dallo studio delle testimonianze storiche e soprattutto dalla rilettura di Il resto di Niente di Striano e Cara Eleonora di Antonietta Macciocchi”, così Rossella Del Prete, ieri al Teatro De Simone, nel presentare l’evento voluto dall’Associazione Kinetès Arte.Cultura.Turismo, Impresa , da lei presieduto, in collaborazione con la Fidapa BPW di Benevento e l’Università del Sannio
Drammaturgia intensa, quella messa in scena dalla compagnia Stati Teatrali, con la protagonista, Annalisa Renzulli, perfettamente a suo agio nel ruolo di Lenòr di cui si è raccontata la vita da quel giorno in cui, aveva 8 anni, da Roma arrivò a Napoili.
La crescita, la formazione culturale di una donna attenta e preparata che ebbe contatti con le menti illuminate del tempo, che portò avanti le sue idee al di là di ogni concepibile conseguenza, fondatrice del Monitore napoletano, nella lettura teatrale per la regia di Riccardo De Luca tra gli interpeti della messa in scena assieme a Gino Grossi, Francesca Rondinella, Salvatore Veneruso, Maria Anna Barba, Dario Barbato, Lucrezia Delli Veneri, tutti impegnati in continui cambi di scena e di personaggio in una scelta drammaturgica coraggiosa in cui i momenti drammatici venivano seguiti da altri comici, soprattutto quelli riguardanti la figura del re Ferdinando IV di Borbone.
Ardite le scelte musicali della messa in scena che ha coraggiosamente alternato momenti drammatici ad altri comici che hanno spaziato da “Una furtiva lacrima” a “Un fiume amaro” attraverso diverse declinazioni musicali contemporanee, probabilmente per contestualizzare l’azione e raccontare che tutto cambia e tutto resta uguale e alla fine, di ogni rivoluzione, di ogni moto dell’anima non rimane che “il resto di niente” nonostante il monito della stessa Eleonora che in punto di morte , rifacendosi a Virgilio esclamò: “Forsan et haec olim meminisse iuvabit” , Forse persino di questi avvenimenti un giorno la memoria ci sarà d'aiuto.
L’approfondimento sul prossimo numero di TEMA Magazine.
Prossimo impegno di Kinetès, il progetto”il sapere, nutrimento dell’anima: gioia, libertà, musica! Che proporrà un percorso muscale a cura di Selene Pedicini finalizzato alla crezaione di un’orchestra giovanile.















 
 

Ctg Teatro, letto 1773 volte
Commenta  


 

0,1569
letto 1773 volte
0 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 

 


Potrebbero interessarti anche ...

VAT (Vienimi a Trovare) – Transumanze estive: Accabai di e con Alessandra Asuni
A Bagnara il secondo appuntamento della rassegna itinerante di teatro casalingo organizzato da Alma d’Arte

Elide Apice, n.12468 12-07-2019
letto 80 volte
, tags Teatro

Il Sud ingannato, deluso e ribelle nel teatro di Roberto D’Alessandro
“I meridionali chiedono giustizia sulla distribuzione delle ricchezze”

Antonio Esposito, n.12453 30-06-2019
letto 51 volte
, tags Teatro

"Gran scompiglio alle terme 3.0”, la conclusione del laboratorio “Il teatro come strumento di integrazione sociale”, promosso dal CeSVoB
Domenica scorsa al Club “La Fagianella” di Benevento

Emilio Spiniello, n.12416 17-06-2019
letto 302 volte
, tags Teatro

"La morte di Esther è anche colpa mia" il monito della tre giorni di teatro dedicato alla giovane nigeriana uccisa a Benevento
Alla Solot i laboratoristi in "Ego me absolvo", "...non è il mestiere più antico del mondo", "Esther"

Elide Apice, n.12414 16-06-2019
letto 381 volte
, tags Teatro

Ecco la seconda edizione del teatro casalingo di VAT/Transumanze
Percorso teatrale itinerante

Emilio Spiniello, n.12395 11-06-2019
letto 81 volte
, tags Teatro

Sinergie 2019: pubblico partecipe per Jastemme, Preghiere e Cunti di un uomo solo
In scena Antonio Vitale per il Gruppo Teatro Studio

NiPe, n.12368 03-06-2019
letto 65 volte
, tags Teatro

Medea di porta Medina, in scena la passione di Coletta Esposito
Ieri l'ultima replica al San Ferdinando di Napoli

Elide Apice, n.12282 06-05-2019
letto 83 volte
, tags Teatro

Cuntame, io saccio cient’ favole una cchiù beel’e n’ata
Alla Casa circondariale di Benevento la Compagnia (in)stabile delle Mandragole

Elide Apice, n.12281 06-05-2019
letto 119 volte
, tags Teatro

"100 volte sì" in scena il dolore del piccolo Michele
Ieri al Teatro de Simone una produzione Magnifico Visbaal Teatro

Elide Apice, n.12276 05-05-2019
letto 125 volte
, tags Teatro

Totò Crooner, in scena Carmine Borrino e il lato ineditò del Principe della risata
Al Mulino Pacifico per l’ultimo appuntamento della rassegna teatrale

Elide Apice, n.12275 05-05-2019
letto 136 volte
, tags Teatro




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook