emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Arechi II nei giardini dell'Arcos
     
        _________

sab 13-04-2013 21:50, n.711 - letto 13860 volte

Arechi II nei giardini dell'Arcos

Principe illuminato, risplende ancora con nuova luce

di Elide Apice
sfoglia l'album delle foto   


Alla scultura-monumento del Maestro Mario Ferrante dedicata ad Arechi II, XI Duca di Benevento e Principe dei Longobardi è finalmente  stata trovata una degna collocazione al centro della città, nei giardini di fronte al Museo Arcos, ad eterna testimonianza  dell'importanza dell'impegno di Arechi per il Ducato.
L'opera rappresenta la conclusione di un trittico sull’identità locale fortemente voluta dalla Provincia di Benevento ed avviata con " La battaglia delle Forche Caudine" del 2010, dedicata al periodo di massimo splendore sannita, che si trova nella Corte  della Rocca dei Rettori e "L’eccidio di Pontelandolfo" del 2011, che ricorda la strage del 14 agosto del 1861 ad opera dell’Esercito regolare italiano ed è installata proprio a Pontelandolfo.
L'Arechi II si colloca nell'ambito delle manifestazioni per la "Primavera Longobarda" e pone fine all'assenza di una testimonianza artistica a nome del Principe Arechi.
La cerimonia di inaugurazione ha avuto inizio all'Auditorium Vergineo del Museo del Sannio dove gli interventi del presidente della Provincia Aniello Cimitile  e del professore Raffaele  Matarazzo, autore del volume "Civiltà beneventana al tempo di Arechi II " hanno presentato l'opera e le ragioni storiche per cui è stata commissionata al valente artista beneventano.
"Stasera Benevento si doterà finalmente di una statua a ricordo del Duca e Principe di cultura", ha esordito così Aniello Cimitile  prima di raccontare le tante iniziative che la provincia sta mettendo in atto per ricordare il florido periodo longobardo in città. Un programma diviso in tre filoni, ha ricordato il presidente, il primo di natura strutturale  tesa a valorizzare i reperti longobardi e nel quale si innesta, ad esempio, il riassetto della sezione longobarda della Biblioteca provinciale.
Il secondo filone comprende  gli interventi in itinere per rendere fruibili in maniera tridimensionale il Chiostro di Santa Sofia e il terzo filone che riguarda la divulgazione attraverso i progetti nelle scuole.
Tante sono le idee del presidente Cimitile e tra questi quello di rendere un appuntamento annuale il concerto del Coro della cattedrale che propone la musica Beneventana.
Per Raffaele Matarazzo "Arechi è gloria nostra  anche se altre città, come ad esempio, Salerno, se ne attribuiscono  la figura e plauso va, dunque ai nostri amministratori che hanno saputo  cogliere questo momento che renderà visibile la figura del Duca proprio di fronte alla Chiesa di Santa Sofia,sua creatura".
Dopo le parole dell'assessore Maria Felicia Crisci " Questa opera è frutto dell'unione di tante intelligenze", ha detto, e la speranza che la città possa farne tesoro, il microfono è passato all'autore, Mario Ferrante.
"Non sono beneventano di origine- ha dichiarato - ma  mi sono dato i natali in questa città che sento mia. Sono felice di essere stato chiamato a realizzare questa opera in cui pietra e bronzo si fondono a testimonianza della potenza soprattutto culturale di Arechi che, immortalato nell'atto dinamico di alzarsi dal trono, simbolo di potere, riceve dai personaggi simbolo dei paesi assoggettati le acque della cultura".
La scultura-monumento è alta circa tre metri, pesa più o meno quattro quintali ed è sovrapposta ad una vasca che raccoglie le acque, che potrebbero anche essere interpretate  come  simbolo dei fiumi cittadini e quindi della città dove importante fu il processo culturale innescato dalla presenza del principe longobardo.























 
 

Ctg storia della città, commenti 2, letto 13860 volte
Commenta  


2 commenti   top
n.210 - ha scritto enrico cavallo  20-04-2013 14:04:58  
non è illuminata, non direttamente;
c'è un faro che illumina tutta la piazza ;
n.209 - ha scritto Manlio  17-04-2013 01:45:37  
Sapete per caso se la scultura è illuminata da un faro o qualcosa di simile durante la notte?
 
 
 

0,1183
letto 13860 volte
2 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 

 


Potrebbero interessarti anche ...

Maria Pacifico Rampone, eroina di Benevento
Una nota del professore Elio Galasso

redazione, n.9921 21-06-2017
letto 6840 volte
, tags storia della città

Il Velario del Teatro Comunale di Benevento
La poetica di Paolo Petti

Luigi Mauta, n.9807 03-06-2017
letto 10809 volte
, tags storia della città

Con l'Archeoclub - Benevento alla scoperta della città dimenticata
Il presidente Michele Benvenuto ha guidato i convenuti alla scoperta del quartiere ebraico

Elide Apice, n.8519 27-10-2016
letto 13638 volte
, tags storia della città

Arechi benedice due Chiese, che fine ha fatto la seconda?
Ce lo dice l’arch. Francesco Bove, in una sua lectio magistralis, su TEMA Magazine in edicola ai primi di agosto

Enrico Cavallo, n.8101 24-07-2016
letto 11054 volte
, tags storia della città

Pseudocripta sotto il Duomo, nuove rivelazioni
Una costruzione che risale ai primi tempi della nostra comunità cristiana

Enrico Cavallo, n.7904 18-06-2016
letto 10785 volte
, tags storia della città

Inaugurazione della pseudocripta al Duomo
Un nuovo tassello delle scoperte archeologiche nel sottosuolo

Enrico Cavallo, n.6750 29-11-2015
letto 6566 volte
, tags storia della città

La Chiesa dei Santi Cosimo e Damiano
In un'area archeologica di grande pregio, una Chiesa cara anche all'Arcivescovo Orsini

Enrico Cavallo, n.6354 27-09-2015
letto 8431 volte
, tags storia della città

"Benevento, la città segreta" - Insediamenti abitativi reperiti nel corso dei lavori di ristrutturazione dell'Ospedale in viale Principe di Napoli"
Presentato il progetto di riqualificazione della zona archeologica

Elide Apice, n.5824 14-07-2015
letto 11667 volte
, tags storia della città

Biblioteca Pacca - Intervista a Mons. Mario Iadanza
Un altro tesoro della nostra storia, in ottime condizione, nei locali della Curia Arcivescovile

Enrico Cavallo, n.5773 29-06-2015
letto 11954 volte
, commenti 1, tags storia della città biblioteca pacca,

Santa Artelaide vergine, giovane bellissima
E' lei che portò a Benevento l'effigie della Vergine Maria, da cui ha avuto poi origine il culto della Madonna delle Grazie

Enrico Cavallo, n.3365 10-02-2015
letto 9310 volte
, commenti 2, tags storia della città




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook