emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Il Natale che non c'è più
     
        _________

dom 22-12-2013 10:05, n.1453 - letto 10377 volte

Il Natale che non c'è più

Un video dell'Associazione Verehia raccoglie testimonianze sulle tradizioni del Natale

di Enrico Cavallo
sfoglia l'album delle foto   


Presentato ieri sera nella Galleria d'Arte Rosso Fenice un video realizzato dall'Associazione culturale Verehia sulle tradizioni del Natale.
Molto interessante la formula utilizzata che ha raccolto le testimonianze dirette di varie persone intervistate su vari aspetti del Natale.
Ne è venuta fuori una nostalgica, dolcissima, analisi sul Natale com'era solo qualche anno fa (si fa per dire), quello che si festeggiava negli anni 50-60, fatto di cerimoniali precisi che toccavano i tanti aspetti della festa che non era affatto solo religiosa.
E dalle testimonianze degli intervistati s'è iniziato proprio dalle prime atmosfere del Natale, preannunziato dalle zampogne, dai primi acquisti, dalle prime cose che servivano poi per la festa vera e propria.
Tante le "sezioni" esaminate, per toccare tutti gli aspetti del Natale, quelli religiosi, i preparativi, la "vigilia" (che era in realtà una festa tutta a parte con tante sue particolarità ed unicità), i menù, il torrone, le letterine, i regali, i giochi, il presepe, l'albero di Natale, le "botte" (oggi si chiamano "fuochi").

E giù a parlare di zampognari, zeppole, capponi, capitoni, spaghetti con le vongole, cardone, torrone, panettoni, letterine di natale, "botte a muro" pericolose pure da portare in tasca, tombolate e "stoppa".
Il tutto con le straordinarie testimonianze dolci e commoventi dei nostri amici intervistati, che ci hanno fatto rivivere i momenti più belli della nostra infanzia.
Oggi quei Natali, quelle feste sono cambiate di molto.
E però rivivono in questo video che lascia una traccia viva e tangibile dei tempi in cui il Natale era davvero un evento da celebrare e centellinare a piccole dosi.
Perchè passato il Natale si chiudeva tutto negli scatoloni che ingoiavano pastori e bambinelli, patetiche letterine di Natale e palle dell'albero.
I torroni scomparivano dai negozi, e mai più sentivi l'odore delle zeppole fumanti ripiene di alici.
Scomparivano i capponi, i panettoni, le botte a muro, le cartelle della tombola e i fagioli secchi per segnare i punti.
E non c'era verso, bisognava aspettare il natale successivo.

Complimenti, dunque, all'Associazione Verehia che ha progettato e realizzato il video che lascia una traccia concreta di tempi andati, bella e commovente.





Il prossimo incontro con l'Associazione Verehia è per il 5 gennaio 2014 :





 
 


2 commenti   top
n.323 - ha scritto Enrico Cavallo  22-12-2013 14:33:06  
una bella iniziativa, che perpetua i ricordi del natale mediante le testimonianze dirette di persone ben conosciute e stimate da tutti in città;
è un omaggio ulteriore al nostro Natale, quello fatto di cose semplici ed irripetibili, ma che va scomparendo;
e sentirlo raccontare con affabilità dai nostri amici è stato ancora più bello ;
davvero una iniziativa lodevole !
n.322 - ha scritto Silvio Falato  22-12-2013 12:32:31  
Grazie per aver fatto il punto su momenti che è bello rivivere anche se col semplice ricordo. La nostalgia, etimologicamente "dolore del nostos", è sofferenza, ma ha un sapore agro-dolce che in certi momenti porta soddisfazioni interiori. Buon natale a tutti, Enrico.
 
 
 

0,1988
letto 10377 volte
2 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 

 


Potrebbero interessarti anche ...

NOTE DI Natale - rassegna concertistica del Conservatorio “Nicola Sala”
Gli appuntamenti per il Natale 2023

redazione, n.14295 19-12-2023
letto 224 volte
, tags comunicati

Il paese dei sogni: in scena "Babbo Natale è sempre più puntuale
Ultimo appuntamento di stagione, domenica 18 dicembre

redazione, n.14018 16-12-2022
letto 291 volte
, tags comunicati

In questo anomalo Natale la luce della speranza accesa dal Fai
Ai Morticelli l’allestimento di un semplice presepe

Elide Apice, n.13274 22-12-2020
letto 6570 volte
, tags società

Palcoscenico Duemila: in scena Regalo di Natale di Pupi Avati
Il 6 marzo al Teatro Massimo

redazione, n.12990 02-03-2020
letto 6634 volte
, tags comunicati

PROGRAMMA "Natale AI MUSEI"
Ritorna il Trenino dell'arte

redazione, n.12803 13-12-2019
letto 6268 volte
, tags comunicati

Il Nuovo Magnifico Visbaal Teatro presenta “RACCONTI DAL Natale PASSATO - Il Natale dalla città fantasma”
Il 15 - 21 - 22 dicembre ai Mercatini di Natale ad Apice

redazione, n.12802 12-12-2019
letto 6922 volte
, tags comunicati

Fragneto Monforte : “1° Natale d'Artista in centro storico”
Le premiazioni dei 31 artisti partecipanti al concorso d'arte

Emilio Spiniello, n.11836 07-01-2019
letto 6917 volte
, tags comunicati

Natale con Sant’Alfonso e i Redentoristi
Il concerto alla Chiesa della SS.Annunziata

Elide Apice, n.11826 28-12-2018
letto 6909 volte
, tags concerti

"Note di Natale 2018": al San Vittorino la musica romantica
Al pianoforte Roberta Croce, Giovanna Falzarano e Veronica Saccavino

Elide Apice, n.11825 28-12-2018
letto 8558 volte
, tags concerti

“Note di Natale 2018” presenta al Teatro San Vittorino un concerto di musiche romantiche con tre giovanissime pianiste
Brindisi finale con il direttore Ilario ed pubblico in sala

redazione, n.11823 26-12-2018
letto 6542 volte
, tags comunicati




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook