emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Standing ovation per Il Gran Galà lirico sinfonico
     
        _________

sab 05-09-2015 12:17, n.6205 - letto 23558 volte

Standing ovation per Il Gran Galà lirico sinfonico

Serata inaugurale di Città Spettacolo
Emozioni e successo per il grande spettacolo

di Enrico Cavallo
sfoglia l'album delle foto   

E' andata in scena, dunque, la serata inaugurale di Benevento Città Spettacolo.
La pioggia battente del primo pomeriggio aveva fatto temere il peggio, ma per fortuna s'è fermata e la serata s'è potuta svolgere senza altri intoppi, con temperatura piacevole, rinfrescata proprio dal temporale.

Siamo alla XXXVI Edizione, ma le emozioni sono quelle di sempre.

Il teatro bellissimo, come al solito, un impianto scenico scarno, essenziale ma di grande effetto.
Appena si entra ci si trova infatti di fronte a tre lunghissime file di sedie sul palcoscenico, lo spazio per l'Orchestra sotto il palco, gli strumenti già preparati.
Si capisce subito che sarà una serata di grande spessore e si contano circa 120 sedie solo nel coro.

E' il genio di Giuseppe Verdi ad ispirare lo spettacolo, genio raccontato attraverso le parole dolorose e appassionate di Giuseppina Strepponi, la sua seconda moglie.
Verdi infatti aveve perso dolorosamente sia la prima moglie che i due figli ed aveva sposato in seconde nozze la Strepponi, sua grande amica, confidente e consigliera.
La Strepponi ha curato a lungo anche gli affari di Verdi ed i suoi frequenti carteggi con l'autore hanno permesso di ricostruire molti passaggi significativi della sua vita.
 
A dare voce a Giuseppina Strepponi, Pacifica Artuso, docente di Arte scenica, che ha raccontato scorci della vita di Verdi.
Le lettere della Strepponi aprono un grande squarcio sulla vita di Verdi che era molto riservato e schivo e dà una idea anche della grande statura personale del compositore molto infastidito dal chiacchiericcio che si sviluppava sia intorno alla sua vita privata che al suo stile di compositore.
 
Nella vita di Verdi c'è stata anche un'altra donna, la Teresa Stoltz che il mormorìo popolare riteneva amante del compositore.
Ne subì conseguenza anche il rapporto tra Verdi e la moglie terribilmente gelosa dalla giovane e bella Stolz.
Ma alla fine prevalse la convinzione che la Stoltz avesse solo una grande ammirazione nei confronti del Verdi e Giuseppina trovò una nuova e piena riappacificazione col marito.
 
Ai brani della vita di Verdi si cono contrapposti di volta in volta i cori e le sinfonie più belle e conosciute del Verdi, tra cui il Nabucco, Attila, Trovatore, Traviata, Aida. 
 
Grande protagonista della serata l’Orchestra del Conservatorio “Nicola Sala” diretta dal Maestro Francesco Ivan Ciampa, con il coro del Conservatorio Nicola Sala con i Maestri Adriana Accardo, Antonio Caporaso, Rossella Vendemia e il Coro Dauno “U.Giordano” diretto da Luciano Rosario Fiore, per la regia della stessa Pacifico Artuso che ha interpretato in voce i brani della vita del Verdi.
 
Ed i brani dell'orchestra e del coro si alternano ai passi sulla vita di Verdi e alla grande storia d'amore con la Strepponi, invisa alla società perchè non sposati,.
Narrano di una vita isolata fatta di momenti di magia, ma anche di tanti tormenti. 
E poi le parole di Giuseppina che Verdi non portava con sè nelle sue trasferte, che dall’esilio dorato della loro grande casa scrive “lo aspettavo e pensavo a Parigi, poi a Passy, a quel villaggio appena fuori dalla città dove siamo stati felici e ad un  tratto immaginavo di ascoltare il coro delle zingarelle felici”.
Finalmente  nel 1859, il matrimonio celebrato nella più totale riservatezza con il cocchiere e il campanaro come testimoni. 
 
L’ultima scena si apre su Teresa Stolz che alla fine era diventata grande amica dei due anziani coniugi, per i quali si rivelò anche un importante aiuto nella loro vecchiaia.
Teresa è coperta da un velo funebre e dà l’annuncio della morte di Giuseppe Verdi, in quel 27 gennaio del 1901, con accanto la Strepponi, la figlia adottiva Maria, gli amici più cari. 
 
Ed è proprio Teresa Stoltz a narrare il suo dolore per essere stata accusata di essere l’amante di Verdi, di aver rotto il fidanzamento con il compositore Angelo Mariani ed aver contribuito a distruggere l’amicizia di questi con Verdi.
 
”Basta con le malelingue. Mi si chiede di confessare se tutto risponde a verità, ma a cosa servirebbe ora?” narra Teresa. 
 
Assolutamente coinvolgenti le esibizioni dell'Orchestra in un teatro che presenta una acustica tanto buona che è stato possibile individuare, pur nell'insieme dei tanti strumenti, persino la singola voce di un tamburello appena sfiorato.
 
Ma i brani di Verdi sono anche tra i brani più belli ed apprezzati dal pubblico che ha seguito con grande attenzione l'esibizione di un'Orchestra che s'è resa protagonista di una grande prova.
 
D'altra parte i lunghi minuti di applausi hanno decretato il grande successo della serata e significativa è apparso anche il commento su Facebook di un musicista che diceva ”Ho suonato nell’orchestra, ieri, era da tempo che non ascoltavo tanti applausi dal pubblico”.

E sono stati applausi davvero meritati con grande coinvolgimento emotivo del pubblico posto di fronte ad un'orchestra composta da diverse decine di musicisti e con circa 120 persone nel coro.
 
Davvero un grande spettacolo, una grande organizzazione, una grande regia, un grande onore per questa Benevento Città Spettacolo che adulta e matura non disdegna di dare di sé un quadro sempre più vivo, sempre più emozionante.
 
Segno che le cose belle vengono sempre fuori quando c'è passione, quando c'è il cuore, quando c'è lo spirito di appartenza, la fierezza di creare un momento bello ed irripetibile che certamente rimarrà a lungo anche nella memoria delle centinaia di persone che si sono esibite ieri sera.
 
Ed il nostro commento non può che essere un grazie a tutti, proprio per il grande impegno che s'è reso necessario per mettere insieme uno spettacolo cosi importante, impegno palpabile, imponente, bello, coinvolgente.
 
Sono in molti a seguire con attenzione la nostra Città Spettacolo, spesso con spirito duramente critico, e la migliore risposta viene proprio da questi momenti così belli, regalati alla città, che apprezza, che merita, che si emoziona, che partecipa, che si lascia convolgere nella certezza di vivere una grande occasione, immune da influenze che nulla hanno a che vedere con lo spettacolo ed il suo valore emozionale e tecnico.
 
Un pubblico molto accorto ed anche numeroso, con solo qualche posto vuoto, ma è noto che la capienza del teatro è molto ampia.
 
Sul palco per i saluti finali anche il direttore del Nicola Sala, Giuseppe Ilario e il presidente Caterina Meglio con il Maestro Ciampa, la registra Artuso, gli altri protagonisti di questa bella serata. 
 
Mancava solo Giulio Baffi, assente del tutto giustificato, Direttore artistico di questa XXXVI Edizione della Città Spettacolo che non ce la fa proprio a mollare.
Bistrattata da tante, troppe, carenze, è lì più viva che mai, tutt'altro che spenta, capace di meravigliare ed emozionare sempre di più, per il cuore, i sentimenti che tutti quelli dello Staff ci mettono, a partire dal Direttore Artistico al quale va ancora una volta il nostro ringraziamento.
 
 
 

Onore, dunque, ai protagonisti della serata :
 
Orchestra Sinfonica del Conservatorio Nicola Sala
Flauti 
Aniello Del Monaco, Desireé Ambrosino, Carmela Saccone, Marilena Mongillo
 
Oboi
Luca Di Manso, Marianna Zarro
 
Clarinetti
Gianni Battista Iannucci, Rosa Maria Meoli, Antonella Rinaldi
 
Fagotti
Ugo Montenigro, Chiara Iscaro, Maestro Andrea Corsi
 
Viole
Maestro Maurizio Tarsitani, Alessandro Zerrella, Federica Bibbò, Alessandra Marrone
 
Violini I
Maestro Paolo Castellani, Fabiana Ulivo, Maestro Francesco Solombrino, Federica Paduano, Lorenza Maio, Federica Sarracco, Carmen Verzino, Emanuele Procaccini, Luigi Abate, Federico Valerio, Paolo Castellitto
 
Corni
Pietro Tascione, Gerardo Papa, Gabriele Massaro, Michelangelo Lanni
 
Trombe 
Maestro Vincenzo D’Arcangelo, Michel Iannotta, Antonio Fiordellisi, Silvestro Ventriglia

Tromboni
Giovanni Di Lorenzo, Maestro Gianluca Camilli, Francesco Chisari
 
Tuba
Samuele Diglio
 
Violini II
Vincenzo Iovino, Francesco Fusco, Marta Cioffi, Silvia Palmieri, Nella Nero, Francesco Norelli, Ilaria Polese, Alessia Carangelo, Alessandro Zerella, Federica Bibbò, Alessandra Marrone
 
Trombe egizie
Nicola Zamboli, Vincenzo D’Arienzo, Angelo Landi, Alessandro Grimaldi, Gerardo Rescino, Raffaele Alfano
 
Timpani e Percussioni
Christian Di Meola, Sandro Verlingieri, Tommaso Cioffi, Davide Santiglia, Daniele Verrillo
 
Arpa
Giuseppina Papaccio, Francesca D’Orsi, Katia Mariagrazia Vevoto
 
Pianoforte 
Vincenzo De Lucia
 
Violoncelli
Emilio Mottola, Alessandra Ercolani, Anna Capasso, Alfredo Pirone, Luigi Varallo, Maestro Gianluca Giganti, Maestro Luca Signorini
 
Contrabbassi
Vincenzo Lo Conte, Luigi Reveruzzi, Valerio Piscopo, Beatrice  Valente
 
 

Coro Conservatorio “Nicola Sala”

Soprani: 
Giusy Abissinia, Giovanna Bancale, Luciana Bevilacqua, Diana Buzeacov, Adriana Caprio, Angela Casaburro, Patrizia Casiello, Frida Cuccurullo, Paola Fierro, Marta Fiorillo, Marianna Iannella, Angela Ilario, Lugina Maiello, Giuseppina Marino, Fernanda Matarazzo, Mariarosaria Padovano, Domenica Pennacchio, Linda Petriccione, Linda Salerno, Anna Russo, Tetiana Shysnyak
 
Contralti
Maria Agnese Antenucci, Valeria Febbraro, Annarita Caruso, Ornella De Paola, Angela Diamante Lengua, Giovanna falzarano, Loredana Ferrante, Giustina Galiano, Carla Gentile, Laura Luciani, Antonella Massaro, Mara morgillo, Samantha Paolo, Maria Pareo, Cristina Paviotti, Francesca Petruccelli, Viviana Pirone, Anna romano, Federica Vaccarella, Elisa Vito, Adriana Zurlo, Diana Zurlo
 
Tenori
Christian Baldini, Alessandro De Luca, Vincenzo De Lucia, Luigi Fragnito, Federico Marro, Valerio Marro, Nunzio Parente, Cesare Pasini, Ludovico Luca Santucci, Pietro Simeone
 
Bassi
Fabrizio Crisci, Corrado De Luca, Davide Gagliardi, Rosario Grauso, Anton Gryvniak, Cosimo Lepore, Mario Mongillo, Luigi Palladino, Giuseppe Palmieri, Salvatore Perrillo, Augusto Travaglione
 
 
 
 
 
Il Coro daunio “U.Giordano” di Foggia 
diretto dal maestro Luciano Rosario Fiore
 
Soprani 1
Arminio Adriana, Auciello Miriana, De Stefano Anna Maria Francesca, Di Paolo Rebecca Pia, Favatà Tsarrina, Marcone Maria Antonietta, Margaglione Chiara, Marseglia Kevin Sergio, Minò Jessica, Severo Francesca
 
Soprani 2
Benvenuto Alessia, D'Incecco Francesca, Goffredo Antonietta, Imperio Fiamma, Improta Anna Paola, Laricchuta Marianna, Nisco Natascia, Rosania Patrizia, Taggio Maria Michela
 
Contralti
Caracozzi Maria Incoronata
De Martino Angela Denise, di Mola Roberta, Dibari Bianca Maria, Fidanza Arcangela, 
Goffredo Giuseppina , Mastropasqua Rosanna, Mastropasqua Simona, Peschechera Daniele, 
Primavera Concetta, Scarpiello Davide
 
Tenori 1
D'Angelo Mario Pio, Fiore Luciano, Lauriola Giuseppe, Palladino Raffaele, Principini Gianluca
 
Tenore 2
Grilli Antonio Francesco
 
Bassi
Borbone Antonio Rosario, Campanile Armando,  Dardano Michele, Di Benedetto Alessandro, Longo Filippo, Savino Francesco
 






















































 
 

Ctg città spettacolo 2015, tags Gran Galà lirico sinfonico, commenti 1, letto 23558 volte
Commenta  


1 commento   top
n.521 - ha scritto Enrico Cavallo  05-09-2015 20:23:18  
nella foga di pubblicare l'articolo sono capitati alcuni errori nei nomi degli artisti;
me ne scuso, è colpa mia, tra video, foto, servizio giornalistico, è sfuggito qualcosa anche all'ultimo controllo;
ora li ho corretti, spero, tutti;
se c'è qualche altra cosa da sistemare segnalatela e provvedo immediatamente a rettificare;

sfortunatamente qualcun altro ha copiato pari pari i nomi, senza nemmeno leggerli, copiando anche gli errori e confondendo i tenori di un coro con quelli di un altro e saltando a piè pari altri nominativi
me ne dispiace ed, ovviamente, non posso rispondere del comportamento altrui;

La versione non corretta dei dati era la seguente;
la pubblico solo perché, se la trovata pari pari da qualche altra parte,
vi ricordiate che era quella con errori che avevo pubblicato io

Orchestra Sinfonica del Conservatorio Nicola Sala
Flauti
Aniello Del Monaco, Desireé Ambrosino, Carmela Saccone, Marilena Mongillo
Oboi
Luca Del Manso, Marianna Zarro
Clarinetti
Gianni Battista Iannucci, Rosa Maria Meoli, Antonella Rinaldi
Fagotti
Ugo Montenigro, Chiara Iscaro, Maestro Andrea Corsi
Viole
Maestro Maurizio Tarsitani, Alessandro Zerrella, Federica Bibbò, Alessandra Marrone
Violini I
Maestro Paolo castellani, Fabiana Ulivo, Maestro Francesco Solombrino, Federica Paduano, Lorenza Maio, Federico Sarracco, Carmen Verzino, Emanuele Procaccini, Luigi Abate, Federico Valerio, Paolo Castellitto
Corni
Pietro Tascione, Gerardo Papa, Gabriele Massaro, Michelangelo Lanni
Trombe
Maestro Vincenzo D’Arcangelo, Michel Iannotta, Antonio Fiordellisi, Silvestro Ventriglia
Tromboni: Giovanna Di Lorenzo, Maestro Gianluca Camilli, Francesco Chisari
Tuba
Samuele Diglio
Violini II
Vincenzo Iovino, Francesco Fusco, Marta Cioffi, Silvia Palmieri, Nella Nero, Francesco Norelli, Ilaria Polese, Alessia Carangelo, Alessandro Zerella, Federica Bibbò, Alessandra Marrone
Trombe egizie
Nicola Zamboli, Vincenzo D’Arienzo, Angelo Landi, Alessandro Grimaldi, Gerardo Rescino, Raffaele Alfano
Timpani e Percussioni
Christian Di Meola, Sandro Verlingieri, Tommaso Cioffi, Davide Santiglia, Daniele Verrillo
Arpa
Giuseppina Papaccio, Francesca D’Orsi, Katia Mariagrazia Vevoto
Pianoforte
Vincenzo De Lucia
Violoncelli
Emilio Mottola, Alessandra Ercolani, Anna Capasso, Alfredo pirone, Luigi vavallo, Maestro Gianluca Giganti, Maestro Luca Signorini
Contrabbassi
Vincenzo Lo Conte, Luigi Reveruzzi, Valerio Piscopo, Beatrice Valente

Coro Conservatorio “Nicola Sala”
Soprani:
Giusy Abissinia, Giovanna Bancale, Luciana Bevilacqua, Diana Buzeacov, Adriana Caprio, Angela Casaburro, Patrizia Casiello, Frida cuccurullo, Paola Fierro, Marta Fiorillo, Marianna iannella, Angela Ilario, Lugina maiello, Giuseppina Marino, Fernanda Matarazzo, Mariarosaria Padovano,Domenica pennacchio, Linda Petriccioen, Linda salerno, anna russo, Tetiana Shysnyak

Contralti
Maria Agnese Antenucci, Valeria Febbraro, Annarita caruso, Ornella de paola, Angela Diamante Lengua, Giovanna falzarano, Loredana ferrantem Giustina Galiano, Carla Gentile, Laura Luciani, Antonella Massaro, Mara morgillo, Samantha Paolo, Maria Pareo, Cristina Paviotti, Francesca petruccelli, Viviana Pirone, Anna romano, Federica vaccarella, Elisa Vito, Adriana Zurlo, Diana Zurlo

Tenori
Chrian Baldini, Alessandro De Luca, Vincenzo De lucia, Luigi Fragnito, Federico Marro, Valerio Marro, Nunzio Parente, Cesare Pasini, Ludovico Luca Santucci, Pietro Simeone

Bassi
Fabrizio Crisci, Corrado De Luca, Davide gagliardi, Rosario grauso, Anton Gryvniak, Cosimo Lepore, Mario Mongillo, Luigi palladino, Giuseppe Palmieri, Salvatore perrillo, Augusto Travaglione



Il Coro daunio “U.Giordano” di Foggia
diretto dal maestro Luciano Fiore

Soprani 1
Arminio Adriana, Auciello Miriana, De Stefano Anna Maria Francesca, Di Paolo Rebecca Pia, Favatà Tsarrina, Marcone Maria Antonietta, Margaglione Chiara, Marseglia Kevin Sergio, Minò Jessica, Severo Francesca

Soprani 2
Benvenuto Alessia, D'Incecco Francesca, Goffredo Antonietta, Imperio Fiamma, Improta Anna Paola, Laricchuta Marianna, Nisco Natascia, Rosania Patrizia, Taggio Maria Michela

Contralti
Caracozzi Maria Incoronata
De Martino Angela Denise, di Mola Roberta, Dibari Bianca Maria, Fidanza Arcangela,
Goffredo Giuseppina , Mastropasqua Rosanna, Mastropasqua Simona, Peschechera Daniele,
Primavera Concetta, Scarpiello Davide

Tenori 1
D'Angelo Mario Pio, Fiore Luciano, Lauriola Giuseppe, Palladino Raffaele, Principini Gianluca

Tenore 2
Grilli Antonio Francesco

Bassi
Borbone Antonio Rosario, Campanile Armando, Dardano Michele, Di Benedetto Alessandro, Longo Filippo, Savino Francesco
 
 
 

Raccomandato
da Teatri e Culture

DA NON PERDERE


0,1797
letto 23558 volte
1 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 

 


Potrebbero interessarti anche ...

"Indagini, narrazioni, disagi" i seminari dell'ANPI
Primo appuntamento venerdì 18 febbraio

redazione, n.13654 14-02-2022
letto 112 volte
, tags città spettacolo 2015

SAN MARCO DEI CAVOTI - Cerimonia intitolazione Sala Stampa Modern Museo a Giovanni Fuccio
Sabato 11 Settembre 2021 - Ore 17.30

redazione, n.13546 08-09-2021
letto 155 volte
, tags città spettacolo 2015

'Diversità culturale e religiosa: conosciamo l'Altro di noi':se ne parla in un incontro al Giannone
L'appuntamento è promosso dal CeSVoB e sarà curato dalle associazioni I have a dream e Il Dialogo

redazione, n.6913 17-12-2015
letto 6583 volte
, tags città spettacolo 2015

Bagliori d'Astra: in scena la danza
Appuntamento sabato 14 novembre ala Teatro Massimo

redazione, n.6623 11-11-2015
letto 7333 volte
, tags città spettacolo 2015

Evita, la forza di una donna, la forza del tango. Sannio Ballet Academy protagonista dell'ultimo appuntamento di Città Spettacolo
Suggestive le coreografie di Seriana Lepore che ne cura anche la regia

Elide Apice, n.6247 15-09-2015
letto 17778 volte
, tags città spettacolo 2015

Raccontami Benevento: alla ricerca dei luoghi perduti
Per il Festival Città Spettacolo

Elide Apice, n.6246 14-09-2015
letto 9009 volte
, tags città spettacolo 2015

"Le vacanze dei signori Lagonia" il racconto amaro di una vita di coppia
Ieri al De Simone per Benevento Città Spettacolo

Elide Apice, n.6243 13-09-2015
letto 6891 volte
, tags città spettacolo 2015

Ti amo, sei perfetto, ora cambia !
Le divertenti contraddizioni del rapporto di coppia

Enrico Cavallo, n.6242 13-09-2015
letto 11873 volte
, tags città spettacolo 2015

La strada per la luna, per incontrare Fellini
Successo per Maura Minicozzi e la Compagnia di Balletto

Enrico Cavallo, n.6241 12-09-2015
letto 15066 volte
, tags città spettacolo 2015

Demoni/ Frammenti: sette minuti intensi come l'eternità
Successo per l'originale messa in scena tratta da Dostoevskij

Luigi D'Abrusco, n.6240 12-09-2015
letto 6759 volte
, tags città spettacolo 2015




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook