emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Giornata del FAI di Primavera a San Giorgio La Molara, museo a cielo aperto!
     
        _________

sab 19-03-2016 22:48, n.7422 - letto 15451 volte

Giornata del FAI di Primavera a San Giorgio La Molara, museo a cielo aperto!

Una passeggiata piena di tesori lungo il fiume Tammaro

di Luigi Mauta
sfoglia l'album delle foto   


Si è appena conclusa, oggi 19 marzo, in occasione delle Giornate del FAI di Primavera, a San Giorgio La Molara, la passeggiata archeologica e paesaggistica lungo il fiume Tammaro curata dalla Pro Loco del luogo.
In verità è stato proprio il fiume Tammaro il protagonista assoluto di questa interessante giornata: con lui abbiamo scoperto la bellezza del ponte dell’Isca (ri)scoperto dopo l’alluvione dello scorso ottobre, con lui abbiamo visitato i molini lungo le sue sponde, con lui abbiamo passeggiato immergendoci in un panorama stupendo.
Il successo di questa giornata primaverile è da attribuire ad una delle pro loco più attive del territorio sannita, sempre efficienti nell’organizzazione ed accoglienti, alla collaborazione del CAI, dell’Associazione De Rerum Natura, dell’Associazione Arte Litteram e degli appassionati di equitazione.
Il presidente della Pro Loco Domenico Facchino: “Abbiamo scelto questa giornata per 'mettere in luce' il Ponte dell'Isca in contrada Calise ma volendo dare importanza al quadro naturalistico e storico complessivo in cui il ponte sorge. Ne scaturisce così una panoramica ad ampio raggio che inquadra molti monumenti del nostro territorio come angoli di un museo a cielo aperto”.
Per le tematiche paesaggistiche in cui il ponte si colloca, Antonio Sorrentino, presidente dell’Associazione De Rerum Natura, associazione che si occupa di educazione ambientale e di turismo naturalistico, sottolinea: “La natura si è ripresa quello che gli è stato tolto. Ciò motivato, in questo specifico caso, in primis, dall’assenza di pulizia degli argini del fiume Tammaro e, di seguito, per l’emissione a valle di grandi detriti fluviali che hanno fatto da sfondamento contro un muretto costruito poco distante dalla struttura in esame. Così l’acqua ha ripreso il suo antico tragitto liberando il ponte.”
Un ponte a tre arcate - due laterali inferiori rispetto a quella centrale più ampia - che per cautela è opportuno collocare, per come appare tutt’oggi e soprattutto per la parte soprastante, in epoca moderna.
La sua muratura scorretta può essere motivata da riparazioni successive anche per mantenere attivo l’accesso viario al Regio Tratturo, poco distante, in direzione Sud-Est.
“Altri elementi rilevanti che valorizzano il Ponte dell’Isca è la sua vicinanza con la ‘Taverna di Calise’, luogo di ristoro per i viandanti del Regio Tratturo; la presenza archeologica in contrada Calise di una ‘Statio Romana’, giustificata dall’incrocio di strade in cui questa sorge e, infine, la persistenza visibile tutt’oggi di una cospicua divisone agraria (lottizzazione) di chiara impronta romana lungo il fiume Tammaro” ci spiega Arte Litteram.
Percorrendo i sentieri che ci portano al fiume, i partecipanti hanno scoperto la magnificenza diroccata del Molino Zillante, del Molino del Tammaro ed un’incantevole gualchiera (da cui la denominazione Valechera data alla zona) per la tintoria e la battitura dei panni di lana.
San Giorgio La Molara è davvero un Museo a cielo aperto!




































 
 

Ctg Incontri, commenti 1, letto 15451 volte
Commenta  


1 commento   top
n.539 - ha scritto MFCrisci  20-03-2016 10:45:46  
I nostri tesori nascosti. Ottimo servizio!
 
 
 

0,0552
letto 15451 volte
1 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 

 


Potrebbero interessarti anche ...

Giornate Europee dell’Archeologia: all’area archeologica del Teatro Romano l’incontro con Simone Foresta e Andrea Martelli
L’iniziativa voluta dal direttore Ferdinando Creta

Elide Apice, n.13453 18-06-2021
letto 459 volte
, tags Incontri

“Ascesa e caduta dell’astro Farinelli raccontato da lui medesimo” presentato il libro curato da Vega De Martini
Continuano gli incontri letterari a Teatro Romano

Elide Apice, n.12645 30-10-2019
letto 7120 volte
, tags Incontri

"Ritratti beneventani" presentato il nuovo libro di Rito Martignetti
L'incontro alla Rocca dei Rettori

Elide Apice, n.12632 27-10-2019
letto 6704 volte
, tags Incontri

Palazzo Paolo V: voci festanti risuonano in biblioteca
L’antico Palazzo apre i suoi spazi alla fruizione dei più giovani

Elide Apice, n.12171 27-03-2019
letto 7909 volte
, tags Incontri

Filomena Lamberti, vittima di violenza, si racconta
L'incontro organizzato da "Dillo a noi"

Elide Apice, n.12152 23-03-2019
letto 6392 volte
, tags Incontri

Beya Ben Abdelbaki Fraoua, la Console tunisina ospite del Giannone di Benevento
L’iniziativa voluta dall’Associazione Campania Europa Mediterraneo presieduta da Enzo Parziale

Elide Apice, n.12101 15-03-2019
letto 6918 volte
, tags Incontri

“La Buona Mefite e il Mefitismo, un nuovo approccio alla Valle dell’Ansanto”.
“La Buona Mefite e il Mefitismo, un nuovo approccio alla Valle dell’Ansanto”

Elide Apice, n.12032 02-03-2019
letto 7552 volte
, tags Incontri

La Bellezza dell’azione – Conversazione sul valore della speranza
L’incontro con Antonella Fusco alla libreria Masone /Alisei

Elide Apice, n.12024 01-03-2019
letto 7756 volte
, tags Incontri

LEGGERE FILM. Rassegna di Cinema Letterario/Esperienziale
Dl 23 gennaio al 26 giugno alla libreria Masone

Elide Apice, n.11890 23-01-2019
letto 6342 volte
, tags Incontri

Stregati da Sophia: l'incontro con Pascale Chapaux-Morelli e Eugenio Murrali
Al President Hotel la festa degli auguri

Elide Apice, n.11786 12-12-2018
letto 6994 volte
, tags Incontri




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook