emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
La Festa di Primavera non teme la pioggia, diverte e rallegra i tanti presenti
     
        _________

dom 24-04-2016 16:05, n.7566 - letto 9422 volte

La Festa di Primavera non teme la pioggia, diverte e rallegra i tanti presenti

Ieri al Mulino Pacifico “La canzone di Zeza nella Festa di Primavera”

di Elide Apice
sfoglia l'album delle foto   


Festa di Primavera doveva essere e Festa è stata con lazzi efrizzi per tutti i presenti che hanno concluso in allegria una serata all’insegna del divertimento.
Ieri al Mulino Pacifico “La canzone di Zeza nella festa di Primavera”, riproposta da IMusicalia - La Bottega di famiglia, dopo la prima risalente al 1982, per festeggiare i quaranta anni del gruppo musicale a cui componenti originari Amerigo e Marcello Ciervo si sono aggiunti i loro figli Corrado, Giuliana, Carlo, Rosalidia e Carmen.
Ieri sera un tocco in più dato da Marco Coviello e Leonardo De Stasio che con Corrado Ciervo, Carlo Ciervo e Vittorio Coviello compongono la Rua Catalana ( proprio oggi, 24 aprile, al Contestaccio di Roma per guadagnarsi, unica band in Campania, l’accesso al palco del Concertone del1 maggiona).
In scena quattro protagonisti a narrare il matrimonio contrastato tra Vicenzella interpretata da Antonio Intorcia, Zeza nella versione di Michelangelo Fetto, la figlia di Pulcinella nell’interpretazione di Amerigo Ciervo e don Nicola Pacchesicco interpretato da Marcello Ciervo.
Ed è stata davvero una serata piacevole tra le musiche sempre accattivanti dei Musicalia e le incursioni di Michelangelo Fetto e Antonio Intorcia, magnifici nei loro ruoli declinati al femminile.
Non solo la storia di Zeza, però, nel programma che è stato arricchito da letture tratte dalla produzione di Annibale Ruccello e di Tilussa, ma anche di momenti dedicati al sociale al quotidiano, mentre in sottofondo passava la musica di Prince ad omaggiare l’artista recentemente scomparso.
Un momento dedicato anche alla Giornata Internazionale del Libro e del diritto d’autore, sulla cui importanza Fetto si è espresso con un sonoro “Boh!” recitando, poi uno dei sonetti di Shakespeare, nell'anniversario della morte del Bardo che coincide con quella di Cervantes ( anche in questo caso un sonoro “boh!” ha sancito l’inutile necessità di ricordare i grandi della letteratura solo in uno specifico giorno).
Una serata all’impronta della cultura nel giorno precedente il 25 aprile che ricorda i Partigiani , “Memoria che diventa importante nella misura in cui si è capaci di portarla nel mondo” così si è espresso Amerigo Ciervo.










 
 

Ctg Teatro, commenti 1, letto 9422 volte
Commenta  


1 commento   top
n.542 - ha scritto Silvio Falato  24-04-2016 16:27:17  
Veramente bravi! C'è molto lavoro alla spalle.
 
 
 

0,0559
letto 9422 volte
1 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 

 


Potrebbero interessarti anche ...

Carmine Del Grosso conclude (?) la rassegna Stand up comedy al Mulino Pacifico
Annunciata un'estate ricca di momenti culturali

Elide Apice, n.13780 15-05-2022
letto 75 volte
, tags Teatro

Dal Diluvio universale alla scoperta del vino, con Enrico Bonavera in “Il vino e suo figlio”,
Ieri al Mulino Pacifico per l’ultimo incontro di Obiettivo T

Elide Apice, n.13756 30-04-2022
letto 175 volte
, tags Teatro

“Atti insensati”, sul palco del Mulino Pacifico la prima volta dei "senior"
In scena quattro momenti teatrali

Elide Apice, n.13752 27-04-2022
letto 132 volte
, tags Teatro

"E' tempo di ridere": Vincenzo Comunale per la rassegna acurata da Giovanni Perfetto
Ieri al Mulino Pacifico

Elide Apice, n.13743 24-04-2022
letto 111 volte
, tags Teatro

“Nilde e le altre” in scena al Mulino Pacifico storie di resistenza delle donne
L’iniziativa promossa da Culture e Letture apre gli incontri dell’ANPI provinciale per la settimana del 25 aprile

Elide Apice, n.13741 22-04-2022
letto 398 volte
, tags Teatro

Al Mulino Pacifico è “Tempo di ridere”
Al via la Rassegna di stand up comedy con Sergio Viglianese in “Libertà e croccantini”

Elide Apice, n.13731 09-04-2022
letto 200 volte
, tags Teatro

Obiettivo T: Disintegrazione (EST) ci parla del senso di disagio dell'umanità
In scena ieri al Mulino Pacifico

Elide Apice, n.13725 02-04-2022
letto 173 volte
, tags Teatro

“Lampedusa beach” ed è subito apnea
Ieri al Mulino Pacifico per Obiettivo T

Elide Apice, n.13704 19-03-2022
letto 191 volte
, tags Teatro

Obiettivo T: in scena "Tropicana"
Finalista progetto In Box

Elide Apice, n.13670 25-02-2022
letto 141 volte
, tags Teatro

“Allegro, non troppo” e c’è poco da essere allegri …
Il primo appuntamento di Obiettivo T, la rassegna Teatrale al Mulino Pacifico

Elide Apice, n.13636 16-01-2022
letto 408 volte
, tags Teatro




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook