emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Luigi De Filippo: un addio carico di ricordi
     
        _________

sab 31-03-2018 10:59, n.11002 - letto 1363 volte

Luigi De Filippo: un addio carico di ricordi

Lo avevamo seguito nella sua ultima scena

di Elide Apice


Lo abbiamo amato ed apprezzato, lo abbiamo sostenuto quando aveva deciso di dedicare a Benevento una bella stagione di teatro “I risvegli della Bella Dormiente”, avevamo apprezzato il suo amore per la città mutuato anche dall’amore di sua moglie Laura Tibaldi.
La nostra associazione Culture e Letture, aveva recentemente organizzato una puntata al Parioli per assistere a “Natale in casa Cupiello”, per caso proprio l‘ultima messa in scena, quella seguita da dieci minuti di applausi e da un discorso di commiato accorato, malinconico, intriso di tristezza.
Era stanco Luigi De Filippo, una recente operazione lo aveva costretto a recitare su una sedia a rotelle e affaticato era sembrato anche nelle sue ultime parole.
La stanchezza di una messa inscena complessa, questa la nostra giustificazione.
In platea Pippo Baudo (che avrei incontro poi il giorno seguente e che mi avrebbe espresso la sua preoccupazione per quel saluto che sapeva di addio) Magalli e tanti, tanti spettatori emozionati fino alle lacrime per le parole del grande attore che lasciava il testimone, ma non la direzione artistica del Parioli che proprio per suo merito era diventato “Teatro Parioli – Peppino de Filippo”.
Luigi De Filippo ci salutava, come solo lui sapeva e poteva fare, da quel pulcinella irriducibile che solo "Ncoppe è tavule affatate, sulo là se sta felice!"
In sala erano in molti a piangere disperatamente in un momento di commozione generale ed irrefrenabile.
La tristezza ora è tanta, tanto il dolore per questa perdita che priva il teatro, quello vero, di una delle sue pedine più importanti.
Ci resteranno il suo rispetto per la nobile arte, la sua voglia di fare di più e meglio, la sua instancabile capacità di progettare il futuro al di là dei limiti cronologici.
Addio, Luigi, sei stato un faro nel mondo del teatro!

 
Natale in casa Cupiello - 14 gennaio 2018 - Roma Teatro Parioli

  



 
 


 
 

Ctg Teatro, commenti 1, letto 1363 volte
Commenta  


1 commento   top
n.571 - ha scritto enrico  31-03-2018 11:17:47  
Al termine dello spettacolo De Filippo ha parlato a lungo con il suo pubblico, quello del Parioli, e ha ricordato il grande, fortissimo legame tra la sua famiglia ed il teatro.
De Filippo era in evidente affanno fisico, certamente malandato, ma ovviamente ha tenuto la scena fino all'ultimo.
Ha ringraziato uno per uno tutti i suoi familiari, i suoi collaboratori.
Ha recitato il suo ultimo "Natale ..." stando seduto a letto o sulla sedia a rotelle e sulla sedia s'è presentato a fine spettacolo, reduce da un recente intervento alla schiena.
E' stato un momento di grande commozione, tutti hanno capito che De Filippo sentiva ormai inevitabile il suo distacco definitivo dal teatro, tutti hanno sperato che non fosse il suo saluto finale.
E' stato il suo testamento spirituale.
Il pubblico si commuoveva ma lui raccontava di sé, della sua famiglia, della sua vita, con ironia, con il sorriso sulle labbra, come solo lui poteva e sapeva fare !
 
 
 

0,0753
letto 1363 volte
1 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 

 


Potrebbero interessarti anche ...

Identitè, con Massimo D'Avanzo, Carmen Famiglietti, Peppe Barile
Ieri al Teatro Romano per le aperture serali

Elide Apice, n.13202 20-09-2020
letto 107 volte
, tags Teatro

SOLOT: in scena i ragazzi di TeatroStudio
Dal Decameron di Boccaccio

Elide Apice, n.13201 20-09-2020
letto 109 volte
, tags Teatro

Mulino Pacifico: La terza storia (distanze e ricordanze)
L'ultimo appuntamento della rassegna Racconti per ricomionciare

Elide Apice, n.13126 11-07-2020
letto 311 volte
, tags Teatro

Raccontami due storie (Cosa resterà del nostro amore)
Ecco il secondo appuntamento al Mulino Pacifico per “Racconti per ricominciare”

Elide Apice, n.13114 04-07-2020
letto 322 volte
, tags Teatro

“Raccontami Una Storia (Parte I)”, alla Solot il ritorno al teatro dal vivo
Emozione per “Racconti per ricominciare” l’idea vincente di VesuvioTeatro

Elide Apice, n.13108 27-06-2020
letto 426 volte
, tags Teatro

“Racconti per ricominciare”, l’idea vincente di VesuvioTeatro
Tra i luoghi scelti anche i Giardini del Mulino Pacifico. La Solot partner dell’iniziativa culturale.

Elide Apice, n.13084 31-05-2020
letto 248 volte
, tags Teatro

Il racconto di un sogno: vita e canzoni di Domenico Modugno al Teatro San Marco
Da “Nel blu dipinto di blu” a “Tu sì ‘na cosa grande” passando per “Meraviglioso”

Antonio Esposito, n.12992 02-03-2020
letto 269 volte
, tags Teatro

MisStake, in scena l’amore al Magnifico Visbaal Teatro
Tutto esaurito e applausi per Fabiana Fazio

Elide Apice, n.12943 16-02-2020
letto 402 volte
, tags Teatro

La storia dolente di Liliana Segre al San Marco, tra parole e musica
“Così mi sono salvata. La Costituzione sia la stella polare dei giovani”

Antonio Esposito, n.12928 10-02-2020
letto 746 volte
, tags Teatro

“Il motore di Roselena” quando la passione supera la maldicenza
Al Mulino Pacifico per la rassegna Obiettivo T

Elide Apice, n.12922 08-02-2020
letto 540 volte
, tags Teatro




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook