emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
"Mosaico napoletano" di Daniela Carelli
     
        _________

mar 22-05-2018 12:31, n.11244 - letto 6710 volte

"Mosaico napoletano" di Daniela Carelli

Per la rubrica Letto per voi

di Elide Apice

Una lettura avvincente, uno di quei libri che i resoconti stereotipati direbbero “si legge tutto d’un fiato”, ma che oltre la retorica risponde a un dato di fatto: si inizia a leggere per caso e non si smette più fin quando non si arriva all’ultima pagina.
E’” Mosaico napoletano” edito da Segmenti, ultimo lavoro di Daniela Carelli, capace di coniugare il serio e il faceto, il triste e il felice in un intreccio di emozioni costanti per le oltre duecento pagine del volume.
Un protagonista, Giuseppe, e la sua crescita in un romanzo di formazione che attraversa la vita e gli amori, che ha Napoli come sfondo e New York come ultima tappa, quella città nella quale al culmine di un crescendo di eventi (non svelo nulla per non far perdere l’emozione della scoperta) Giuseppe chiede: "Carolì, portami a Napoli. Puorteme 'a casa mia!" Napoli che è casa, che è affetti, che è passato da non dimenticare.
Napoli che è vera e reale, che supera gli stereotipi e mette al centro la passionalità e l’amore, una Napoli che restituisce il calore dei suoi abitanti e i mille colori, colori che sono il fil rouge della narrazione.
Il libro è infatti composto da sei parti, ognuna prende il via da un colore che è colore dei luoghi e delle azioni, ma essenzialmente è colore di un preciso stato d’animo.
Il rosso che è passione e indica i ricordi dell’infanzia, il giallo dell’adolescenza, il blu dei colori di Napoli, il verde che è speranza d’amore, il grigio che si coniuga al dolore di un’assenza e infine il bianco da dove tutto ricomincia.
Alla storia di Giuseppe si intrecciano quella dei mille coprotagonisti del libro, il papà, la madre i nonni, i fratelli, la bisnonna, le tante donne che lo hanno fatto crescere e su tutto la musica (da Daniela Carelli non ci si poteva aspettare di meno) e soprattutto i versi delle canzoni di Pino Daniele a puntellare qua e là la narrazione.
Il mosaico napoletano di cui al titolo è appunto l’insieme di tanti piccoli microcosmi e dei tanti anni che vanno a comporre la vita di Giuseppe.
La scrittura è fluida, accattivante e rende il libro di piacevole lettura.
 
Daniela Carelli è nata a Napoli e vive a Milano dal 2000.
Laureata all’Accademia di Belle Arti, ama da sempre la lettura e la scrittura, la musica e l’arte. Si definisce una "donna multitasking".
Nasce come cantante e collabora con artisti quali Edoardo ed Eugenio Bennato, Peppino di Capri, Bocelli, Audio 2, e tanti altri.
Creativa a 360°: ha lavorato nella grafica pubblicitaria come art director e video editor e copyrighter. Attualmente è scrittrice, blogger, compositrice e vocal coach (insegnante di canto).
Nel 2011 esce il suo romanzo d’esordio: “Volevo fare la segretaria” edito da Sassoscritto Editore.
Nel 2013 pubblica il secondo romanzo: "Vado a Napoli e poi… MUOIO!" edito da SensoInverso Edizioni.
Nel 2014 il suo racconto "Il suono del tempo" viene selezionato e pubblicato nell’antologia “Scrivendo Racconto – Nord” edito da Historia.
fonte: https://www.segmentieditore.it/autori/daniela-carelli
 




 
 

Ctg letto per voi, letto 6710 volte
Commenta  


 

0,1792
letto 6710 volte
0 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 

 


Potrebbero interessarti anche ...

"Lidia Poët – la prima avvocata" di Ilaria Iannuzzi e Pasquale Tammaro
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.13899 21-09-2022
letto 115 volte
, tags letto per voi

“Roma dal bordo – una geografia sentimentale “ di Loredana Lipperini
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.13897 19-09-2022
letto 113 volte
, tags letto per voi

"Il mistero di Anna" di Simona Lo Iacono
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.13887 08-09-2022
letto 119 volte
, tags letto per voi

"Civico 22" di Rossana Carturan
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.13886 08-09-2022
letto 102 volte
, tags letto per voi

"I silenzi del cuore" le poesie di Teresa Serino
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.13877 18-08-2022
letto 89 volte
, tags letto per voi

“Rami di corallo” di Tina Mucci
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.13876 17-08-2022
letto 78 volte
, tags letto per voi

“Una ragazza” di Gennaro Aiello
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.13875 15-08-2022
letto 121 volte
, tags letto per voi

"Il cammino delle streghe" a cura del Collettivo Creativo Latina
Per la rubrica Letto per voi

Elide Apice, n.13873 15-08-2022
letto 197 volte
, tags letto per voi

"Un infinito mare carminio" di Adelina Mauro
Per la rubrica letto per voi

Elide Apice, n.13869 22-07-2022
letto 278 volte
, tags letto per voi

"Nostalgia" il libro edito da edizioni San Gennaro
Sul set del Rione Sanità con le foto di Mario Spada

Elide Apice, n.13862 17-07-2022
letto 107 volte
, tags letto per voi




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook