emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
“Rumore di fondo” in scena Gea Martire e Antonella Ippolito
     
        _________

sab 13-05-2023 07:45, n.14160 - letto 630 volte

“Rumore di fondo” in scena Gea Martire e Antonella Ippolito

Al Mulino Pacifico l’intensa pièce teatrale dedicata alle vittime di femminicidio

di Elide Apice


Non è facile parlare di femminicidio, facile,invece, cadere in una narrazione tossica, stereotipata perché tutto è già stato detto.
Eppure Gea Martire, ieri al Mulino Pacifico con “Rumore di fondo”,  è riuscita a portare in scena senza retorica il dramma della violenza di genere, a narrare un climax potente, partendo da un diverso punto di vista.
I piedi, infatti, al centro della drammaturgia di Benedetta Palmieri che Nadia Baldi restituisce con una regia puntuale e attenta.
Piedi che vogliono danzare, quelli di Carmine Ammirati, orfano di femminicidio cui è ispirata la narrazione.
Piedi che sono leggeri quando arrivano all’altare chiusi in scarpe strette che portano dolore, un dolore che ben presto sarà dimenticato dall’abbraccio con altri piedi, già più pesanti e incapaci di ballare.
Poi tutto cambia e non si conosce l’origine del cambiamento, all’improvviso quei piedi diventano pesanti e a loro verrà imposto di stare a casa, di indossare solo ciabatte, di non ballare.
I piedi come metafora della vita di una donna, di tutte le donne, che devono essere ben saldi a terra per il quotidiano, ma devono essere anche capaci di leggerezza per poter spiccare il volo.
Splendida Gea Martire nel cambio di registro, nel passare dall’ immensità della recitazione femminile alle parole grevi e crude di “lui”,  intensa nell’arricchire il testo di pause essenziali a superare la retorica con quell’uscita di scena che spiazza, quel dire che “non sa più dire”.
Poi il ritorno in una scena scarna, al centro dei gradini scuri che sono altare, letto, bara, intorno gli strumenti musicali di Ivo Parlati, nell’aria la splendida voce di Antonella Ippolito a fare da cornice al racconto di un femminicidio avvenuto dopo dodici denunce e diventato così “omicidio di Stato”.
Immensa la capacità di Gea Martire di restituire al pubblico il senso di un dolore che si fa crescente e che trova il coraggio di un j’accuse alle donne.
A quel figlio “nuovo” che ha potato in grembo e che in parte somiglia a suo padre, sua unica certezza di serenità,  vuole ora donare da donna “nuova” insegnamenti che siano giusti per riuscire finalmente a spezzare il filo della violenza.
Un monologo da brividi per l’intensità della drammaturgia e per la carica emotiva restituita da Gea Martire a un pubblico attento che ha seguito in religioso silenzio la messa in scena.



 
 


 

0,1037
letto 630 volte
0 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 
sfoglia l'album delle foto

 


Potrebbero interessarti anche ...

Teatro Romano: Leonardo - il Kolossal teatrale
Successo per l'idea di Nestor Theatre Company di Kevin Arduini

Elide Apice, n.14449 07-07-2024
letto 169 volte
, tags Teatro

Solot: "La Masa madre" ha conquistato il pubblico del Mulino Pacifico
La potenza evocativa del pane

Elide Apice, n.14448 07-07-2024
letto 75 volte
, tags Teatro

“GIROTONDO” di Artur Schnitzler per la regia di Enrico Torzillo e Maria Grazia Trombino
Al Mulino Pacifico in scena gli allievi di TeatroStudio

Elide Apice, n.14440 17-06-2024
letto 360 volte
, tags Teatro

“Leonardo” per la regia di Kevin Arduini
Il colossal teatrale al Tetro Romano il prossimo 6 luglio

Elide Apice, n.14436 12-06-2024
letto 185 volte
, tags Teatro

“Ti faremo sapere”, in scena gli allievi e le allieve di Teatro di quartiere
Eccellente la regia di Linda Ocone

Elide Apice, n.14431 30-05-2024
letto 205 volte
, tags Teatro

Racconti per ricominciare: la Solot propone Così è Pirandello
Al Mulino Pacifico fino a domenica 26 maggio

Elide Apice, n.14426 23-05-2024
letto 261 volte
, tags Teatro

Obiettivo T: in scena “La vita è anche un’altra cosa”
Si conclude l’edizione 2024 di Obiettivo T. All’orizzonte sono pronti nuovi appuntamenti teatrali

Elide Apice, n.14418 11-05-2024
letto 188 volte
, tags Teatro

Obiettivo T: in scena Camille - viaggio nell’animo
Un percorso emozionante nella storia di Claudel

Elide Apice, n.14412 04-05-2024
letto 359 volte
, tags Teatro

Nilde e le altre, in scena le donne resistenti
Alla Spina verde il prossimo 25 aprile

Elide Apice, n.14396 08-04-2024
letto 119 volte
, tags Teatro

“La guerra dell’acqua” al Mulino Pacifico
Al Mulino Pacifico nella Giornata mondiale dell’acqua

Elide Apice, n.14381 23-03-2024
letto 235 volte
, tags Teatro




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook