emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

 

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
‘Prima di andare’ - La Vita Felice, 2016 di Rita Pacilio
     
        _________

gio 11-08-2016 17:10, n.8157 - letto 1597 volte

‘Prima di andare’ - La Vita Felice, 2016 di Rita Pacilio

Cinque lettere e trentanove nuove poesie dell'artista sannita

dalla redazione

Prima di andare è un lavoro poetico composto da coordinate emozionali e razionali che si intrecciano in una relazione indissolubile e, talvolta, inconsapevole, attraverso un reticolato in versi di alto ed elegante livello stilistico e linguistico.
Rita Pacilio, studiosa dell’essere umano e dei contesti psico-sociali, confessa la vita di una donna anziana che, grazie al ricordo del suo amore, tiene in vita la memoria del mondo.
Diverse le tematiche sottese tra scienza e coscienza: la solitudine e la frustrazione dell’ammalato, l’indifferenza sociale, la dimenticanza correlata ad alcune patologie cliniche che mettono a dura prova quella parte del cervello che custodisce la memoria a breve e a lungo termine e, inoltre, l’amore, in tutte le sue forme, amore come vera e unica motivazione di vita.
Il testamento simbolico e spirituale è per l’umanità intera: il dialogo interno, momento di ascolto delle crisi dell’esistenza, controlla gli stati d’animo replicando le gioie del passato, i‘pensieri automatici e gli errori senza commiserazione o distorsioni autolesionistiche e costruisce valutazioni adeguate che facilitano il processo di rielaborazione.
Cinque lettere d’amore e trentanove poesie, suddivise in quattro sezioni: Ti scrivo dal mio niente, Guardare il vento, sapere il vento, Riaffiorare, Nel posto dove volano gli uccelli, in cui vengono mostrate accuratamente la caducità delle cose e la permanenza dei sentimenti. (dalla quarta di copertina)

Rita Pacilio (Benevento 1963) è poeta, scrittrice, collaboratrice editoriale, sociologa, mediatrice familiare.
Curatrice di lavori antologici, editing, lettura/valutazione testi poetici e brevi saggi, è autrice di alcuni saggi tra cui La fede come metafora comunicativa: è possibile la fede sociale? (Fara, 2013). Per l’Università degli Studi del Sannio ha collaborato al saggio Famiglia e società.
Organizza e promuove eventi culturali.
Ha pubblicato prefazioni, approfondimenti, articoli, recensioni e note di lettura su riviste, blog di settore.
Presidente e giurata di premi letterari e di associazioni culturali ha coordinato laboratori e progetti di poesia nelle scuole.
Sue recenti pubblicazioni di poesia: Gli imperfetti sono gente bizzarra (La Vita Felice 2012), Quel grido raggrumato (La Vita Felice 2014), Il suono per obbedienza – poesie sul jazz (Marco Saya Edizioni 2015). Per la narrativa: Non camminare scalzo (Edilet Edilazio Letteraria 2011).
La principessa con i baffi (Scuderi Edizioni 2015) è la sua fiaba per bambini.





 
 

Ctg comunicati, commenti 2, letto 1597 volte
Commenta  


2 commenti   top
n.553 - ha scritto Rita Pacilio  11-08-2016 19:19:46  
Giovanni, amico poeta, caro, immensamente caro a me! Grazie per queste tue osservazioni critiche e umane. E tu mi sai, mi sai bene. Un abbraccio. Tua, rita
n.552 - ha scritto Giovanni D'Amiano  11-08-2016 18:13:55  
Un'anima complessa, una sensibilità che nulla tralascia e a niente e a nessuno è indifferente. Per cui vince e perde con tutti. Anima fragile e forte, fortissima, della sua fragilità. E' contenitore di puro cristallo dei mali e della solitudine dell'umanità. Analizza razionalmente, ma traduce in linguaggio di pura poesia, il magma emotivo dell'essere umano, del suo disagio esistenziale. Poesia con cui, di rimando, tenta di consolare gli altri e di proteggere-salvare se stessa. Rita non scrive per fare poesia o, peggio ancora, letteratura, ma fa arte per esigenza primaria di capire il mondo e la vita, degli altri e sua.
 
 
 

0,0568
letto 1597 volte
2 commenti
chiudi
stampa solo testo
stampa anche le foto
 copia questo link
 
 
Condividi su Facebook
   

 

 


Potrebbero interessarti anche ...

Rete Museale della Provincia: oggi la riapertura
"Ripartire dalla cultura" per il Presidente De Maria

redazione, n.13078 23-05-2020
letto 36 volte
, tags comunicati

Sannio Report organizza una mostra delle foto testimoninza della quarantena Covid - 19
Presumibilmente tra luglio e agosto prossimi

redazione, n.13077 23-05-2020
letto 36 volte
, tags comunicati

Attività di Uselte Auser Benevento al tempo del Coronavirus
La nota della presidente Adriana Pedicini

redazione, n.13075 21-05-2020
letto 56 volte
, tags comunicati

BECKETT E IL SUO “FILM” UN SILENZIO VISIVO di Alberto Castellano e Filomena Saggiomo
In tutte le librerie d’Italia edito da Phoenix Publishing

redazione, n.13074 21-05-2020
letto 13 volte
, tags comunicati

Viaggi virtuali a Roma da Raffaello ad Achille
Il tour virtuale a cura dell'Archeoclub

redazione, n.13073 21-05-2020
letto 34 volte
, tags comunicati

Stregati da Sophia: l'ultimo appuntamento è con Michela Marzano
Martedì 19 sul web

redazione, n.13071 17-05-2020
letto 31 volte
, tags comunicati

“Storie del tempo liberato. Appunti sparsi sulla scuola e altri amori ", si presenta l'ultimo libro di Amerigo Ciervo
Venrdì 15 maggio, alle 18:00, sulla pagina Fb di Nicola Sguera

redazione, n.13065 13-05-2020
letto 211 volte
, tags comunicati

Stregati da Sophia: mercoledì13 la lectio magistralis del Prof. Paolo Amodio
Comunicati i nomi dei vincitori del condorso Io Filosofo

redazione, n.13064 11-05-2020
letto 39 volte
, tags comunicati

L’Accademia di Santa Sofia, importante realtà di resistenza culturale
Ieri il concerto web di Nello Salza

redazione, n.13063 11-05-2020
letto 38 volte
, tags comunicati

UN CANTO PER LE FORESTE E PER IL PIANETA TERRA
Riceviamo e pubblichiamo

redazione, n.13061 09-05-2020
letto 177 volte
, tags comunicati




______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________ ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
  Condividi su Facebook