emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, societa'
   
Home
Agenda
Cerca
Facebook
Youtube
Premio Internazionale “Assteas” si cercano i soggetti più fortunati
     Condividi su Facebook
     

mar 21-01-2020 14:26, n.12877 - letto 66 volte

Premio Internazionale “Assteas” si cercano i soggetti più fortunati

Iscrizioni aperte fino al 10 marzo

dalla redazione


L’Associazione Culturale Xarte, comunica con nota stampa, il lancio di una singolare iniziativa, nell'ambito della IV° edizione del premio internazionale Assteas per ceramica e arti plastiche, che titola "la Fortuna e le sue forme". Ci riferisce il presidente Maurizio Caso Panza, affiancato dal direttore artistico Emilio Bilotta, al fine di amplificare interesse e attenzione del pubblico, la presentazione di una sorta di appello o bando, aperto a tutti, finalizzato alla ricerca del soggetto "Fortunato" o meglio più fortunato di altri, da riconoscere e premiare. A tali soggetti verrà chiesto il racconto e l'oggetto che avrà concorso a renderlo nel caso personale, particolarmente baciato dalla fortuna. In tal modo, come ci chiarisce il direttore artistico, architetto Emilio Bilotta, assumendo a pretesto del tema della manifestazione, appunto “la Fortuna e sue forme”, oltre a raccogliere le varie interpretazioni artistiche della traccia, si avrà modo di ampliare ed approfondire quanto di più diversificato e interessante appartiene alla sfera magica e misteriosa della scaramanzie e delle credenze popolari, ricavate dalla testimonianza diretta dei protagonisti. In tal modo ribaltando l'ottica della filosofia del premio Assteas, ossia non più "dalla forma della fortuna" ma "dalla fortuna alla forma", in riferimento all'esperienza dei singoli che evidentemente possono riferire qual'è la "forma" da cui essi hanno ricavato la propria fortuna. Il presidente Maurizio Caso Panza ha poi trovato parole per ribadire che l’interessante idea rappresenta una stupenda occasione per introspettare su quanto da millenni costituisce fonte di credenza popolare, ed approfondendo interlocutori e studiosi trovare l'espressione anche artistica del filo conduttore a tema del premio Assteas, che porti ad una collezione-raccolta delle forme più note della fortuna. Probabilmente trovando anche un forte collegamento, come asserisce il direttore artistico, con il cratere di Assteas definito il “Ratto d’Europa” esso stesso simbolo di grande fortuna, basti pensare al fatto che come millenario e fragile oggetto d'arte è sopravvissuto intonso, a dispetto delle azioni di trafugamenti e trasporti a cui è stato sottoposto, ciononostante è considerato il vaso più bello del mondo. In ultimo ricordiamo che il premio Assteas nel richiamare gli artisti a sviluppare opere in ceramica ed arti plastiche, vuole dare importanza al più famoso artista ceramista che la storia del nostro territorio ci tramanda, Assteas appunto. Per partecipare bisogna scaricare il bando dal sito www.premioassteas.com e compilare l’apposito bando. Le iscrizioni sono aperte sino al 10 marzo 2020.

 
 

Ctg comunicati, letto 66 volte
Commenta