emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, societa'
   
Home
Agenda
Cerca
Facebook
Youtube
Una felicità semplice di Sara Rattaro
     Condividi su Facebook
     

mar 01-06-2021 11:10, n.13435 - letto 74 volte

Una felicità semplice di Sara Rattaro

Per la rubrica Letto per voi

di Elide Apice

La scrittura semplice e avvolgente è l’essenza di “Una felicità semplice” (Sperling & Kupfer), l’ultimo libro di Sara Rattaro. Un romanzo che coinvolge, entra nell’anima, spiazza, conquista.
Cristina, la protagonista vive un quotidiano simile a tanti altri, tra le difficoltà di rapporto con sua figlia e le altrettante difficoltà con sua madre.
Intanto  prova a riprendersi in mano le redini di una vita messa al muro dal dolore e inciampa, come spesso, avviene nel caso, in una rapina che in un tempo pari a un attimo le farà affiorare i ricordi di una vita e le farà pensare che sia necessario annullare le ombre della sua vita e ripromettersi il futuro.
Con un incipit importante che spiazza i lettori fin dalla prima pagina, si viene immersi in una narrazione che procede per salti temporali e ci porta ad anni prima, quando Cristina conosce Andrea e inizia una storia dalle prospettive di felicità interrotta dalla morte.
Cristina è certa di avere amato tanto, non mette in conto seconde possibilità eppure…
Dovrà presto rendersi conto che non è mai troppo tardi per rimettersi in gioco, che si può superare la paura di amare e ricominciare a guardare il futuro senza dimenticare ciò che si è vissuto mentre all’orizzonte diventa importante la figura di Claudio, la sua seconda occasione.
Perché, in fondo,”la felicità è una cosa semplice” se solo si ha il coraggio di uscire dai perimetri mentali che ci si è costruiti.

Titolo: Una felicità semplice
Autrice: Sara Rattaro  
Editore: Sperling & Kupfer
Collana: Pandora
Anno edizione: 2021
In commercio dal: 20 aprile 2021
Pagine: 243 p., Rilegato
EAN: 9788820071288

 
Sara Rattaro è nata a Genova. Laureata in Biologia e in Scienze della Comunicazione, ha lavorato come informatore farmaceutico prima di dedicarsi completamente alla scrittura. È autrice di diversi romanzi: Sulla sedia sbagliata, Un uso qualunque di te, Non volare via (Premio Città di Rieti 2014), Niente è come te (Premio Bancarella 2015), Splendi più che puoi (Premio Rapallo Carige 2016), L'amore addosso, Uomini che restano (Premio Cimitile 2018), Andiamo a vedere il giorno (Sperling & Kupfer 2018), Il cacciatore di sogni, il suo primo libro per ragazzi, Sentirai parlare di me (Mondadori 2019), La giusta distanza (Sperling & Kupfer, 2020) e Una felicità semplice (Sperling & Kupfer, 2021). Ha curato la raccolta di racconti La vita vista da qui (Morellini 2018). È docente di Scrittura creativa presso l'Università degli studi di Genova.
 
 
  
 
 
 



 
 

Ctg letto per voi, letto 74 volte
Commenta