emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, societa'
   
Home
Agenda
Cerca
Facebook
Youtube
Stregonerie: Antonella Cilento e Valeria Parrella leggono "Poveri e semplici" di Anna Maria Ortese
     Condividi su Facebook
     

mar 22-03-2022 10:00, n.13710 - letto 119 volte

Stregonerie: Antonella Cilento e Valeria Parrella leggono "Poveri e semplici" di Anna Maria Ortese

Il 26 marzo allo Spazio Strega

dalla redazione


Sabato 26 marzo, alle ore 18:30, proseguono da Strega Alberti a Benevento gli incontri di “Stregonerie - Premio Strega tutto l’anno”, la rassegna letteraria dedicata ai capolavori del Premio Strega, a cura di Isabella Pedicini e Melania Petriello in sinergia con Strega Alberti e Fondazione Goffredo e Maria Bellonci.
Dopo l’appuntamento con Viola Ardone dedicato a “Ninfa Plebea” di Domenico Rea (Premio Strega 1993) e quello con Edith Bruck sul suo “Il pane perduto” (Premio Strega Giovani 2021), la storica fabbrica del liquore Strega ospiterà per il mese di marzo un evento riservato alla riscoperta di una grande scrittrice del Novecento italiano: Anna Maria Ortese.
Due tra le voci più interessanti della letteratura contemporanea, Antonella Cilento e Valeria Parrella, comporranno il ritratto di Ortese e ne ricostruiranno la poetica, partendo dal libro con cui nel 1967 si aggiudicò lo Strega, “Poveri e semplici”.
Storia di un gruppo di giovani che abita in un appartamento in subaffitto nella Milano dei primi anni Cinquanta condividendo gli ideali comunisti e l'amore per l'arte e la letteratura, “Poveri e semplici” è il racconto - attraverso i ricordi della protagonista Bettina - di una generazione che, all’indomani della Liberazione, tra grandi speranze e ristrettezze economiche, torna alla vita seguendo i propri desideri.
«I più bei sogni della mia vita cominciarono in questa città i primi di novembre. Sono trascorsi da quella data vari anni, e con essi è trascorsa la mia breve giovinezza e la mia felicità. Oggi, mentre scrivo, è ancora novembre, ancora io vivo in questa città e in essa nulla è così radicalmente mutato che non si potrebbe, volendo, riconoscerle l’aspetto di allora; ma sono mutati gli uomini e le cose, e le vicende, se pure a volte in tutto simili a quelle di un tempo, non ne hanno lo stesso carattere.
Fra alcuni anni, per non dire venti, trenta oppure l’eternità, di queste vicende vi saranno tracce sempre più deboli, leggere, e poi il nulla. Così, per un momento, come farebbe chiunque allontanandosi dalla sua casa per un viaggio definitivo, io mi volto ancora a guardarle, e vorrei capire il perché, strappare ad esse un semplice significato, ma esse continuano a splendere, a sorridere, con un che di strano, di buono. »
 L’appuntamento si svolgerà in presenza, con posti contingentati e distanziati, all’interno dello spazio museale dell’azienda Alberti nel rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia.
L’accesso ai locali è gratuito ed è consentito unicamente con green pass e mascherina FFP2. 
Per poter assistere all’incontro, è necessario ritirare gli inviti cartacei (massimo due a persona), a partire da mercoledì 23 marzo, presso lo Strega Store in piazza Vittoria Colonna a Benevento, secondo gli orari di apertura del negozio (9-13/14:30-20). 
L’evento sarà trasmesso in diretta streaming su www.spaziostrega.it e sulle pagine social di Strega Alberti e Stregonerie-Premio Strega tutto l’anno. 


 
 

Ctg comunicati, letto 119 volte
Commenta