emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, societa'
   
Home
Agenda
Cerca
Facebook
Youtube
"Stradario aggiornato di tutti i miei baci" di Daniela Ranieri
     Condividi su Facebook
     

dom 01-05-2022 19:18, n.13758 - letto 110 volte

"Stradario aggiornato di tutti i miei baci" di Daniela Ranieri

Per la rubrica Letto per voi

di Elide Apice

Non fatevi dissuadere dalle oltre 600 pagine di “Stradario aggiornato di tutti i miei baci”, una delle proposte al Premio Strega 2022, un libro intenso e anticonvenzionale di Daniela Ranieri, edito da Ponte alle Grazie.
Non fatevi dissuadere dal titolo che ha qualcosa di nonsense  e neppure  dalla narrazione che non è biografia  né romanzo nel senso stretto della parola. Fatevi invece suggestionare già dall’immagine di copertina di Milan Balog per poi entrare in un romanzo che è un capolavoro di riflessioni, di citazioni colte da Kafka a Ovidio, a Joyce, a Yourcener, Seneca, Nietzsche, che utilizza parole “alte” usate con semplicità disarmante, di racconti di miti e di storia,  di profumi che con le loro suggestioni inanellano percezioni precise che superano l’onirico.
Un libro che a dispetto della mole, si fa leggere con piacere, risucchia all’interno di narrazioni che procedono seguendo il flusso di coscienza dell’autrice e partono dai baci, quelli del titolo, suggello di storie d’amore che spesso diventano altro e con intelligenza, ironia, sagacità, Ranieri disanima il sentimento riuscendo al contempo a innestare profonde riflessioni sulla vita e la sua essenza senza dimenticare una giusta dose di ironia.
E ci sono gli uomini, tanti, quelli che sono tappe dello “stradario” della vita e che dal primo incontro è facile classificare nelle diverse categorie: il vanesio,  l’egoista, il mammone, quello troppo legato ai soldi, c’è Michele, “l’amico frocio” e c’è A. che è la sua catarsi e una Sicilia intensa di profumi e colori.
Su  tutti, lei, la protagonista, perennemente in crisi, perennemente a combattere contro un’ansia infinita che toglie il respiro, ma che riesce a guardare oltre il guardabile e a intuire ciò che agli altri non appare.
Un libro che diventa necessario leggere per esplorare nuovi percorsi narrativi oltre le frasi fatte, oltre  i soliti cliché.
 
 





 
 

Ctg letto per voi, letto 110 volte
Commenta