emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, societa'
   
Home
Agenda
Cerca
Facebook
Youtube
“Divorzio di velluto” di Jana Karsaiová
     Condividi su Facebook
     

gio 05-05-2022 08:14, n.13766 - letto 77 volte

“Divorzio di velluto” di Jana Karsaiová

Per la rubrica Letto per voi

di Elide Apice

Katarina torna per Natale a Bratislava e si trova immersa in ciò da cui era scappata, le incomprensioni con sua madre, una società diversa da come l’aveva immaginata e l’assenza di Eugen, suo marito, che l’ha lasciata.
 Da qui il racconto in "Divorzio di Velluto" (Feltrinelli di Jana Karsaiová che è un continuo ritorno al passato e a ricordi mai sopiti: le compagne di Università, Viera che vive in Italia e le fa ricordare Barbara, la loro insegnante di italiano e intanto le speranza sfuggono tra le dita e aumenta la voglia di qualcosa di appagante.
E’ un perdere le radici, un non ritrovarsi in un mondo che ci appartiene, è estraniante e destabilizzante.
Nel fluire dei ricordi, in quel matrimonio forse troppo precoce, affiorano le memorie della vita a Bratislavia sotto il regime comunista, regime autoritario che abolì le feste cattoliche e naturalmente anche il Natale cui la famiglia di Katarina era particolarmente legata.
Il ricordo del “divorzio di velluto” che intende la separazione tra Slovacchia e Repubblica Ceca va di pari passo con la separazione di Katarina e Eugen in una narrazione che parla di assenze e di tradimenti, di parole non dette, di rimpianti.
Il libro è nella dozzina del premio Strega 2022




 
 

Ctg letto per voi, letto 77 volte
Commenta