emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

pag.13, on line 1, visite 1203, tot 16.265.725

_______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ ________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
__ __
Home
Mobile
Contatti
Meteo
Cerca
Cookies
Youtube
Facebook
Statistiche
Privacy
i loved BCS
Agenda
Login
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
Teatri e Culture - informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società
     ____________   

ven 27-03-2020 16:28, n.13019 - letto 6131 volte

Gli occhi vuoti dei santi di Giorgio Ghiotti

Per la rubrica Letto per voi

Gli occhi vuoti dei Santi ( Hacca edizioni) è una raccolta di racconto che Giorgio Ghiotti ha pubblicato per i tipi di Hacca edizioni. Una lettura che accompagna il lettore nei complessi ricordi di antichi legami attraverso dodici brevi racconti i cui protagonisti spesso si raccontano in prima persona mettendo a nudo le loro pulsioni i loro più intimi sentimenti anche quelli meno condivisibili come il rancore o l’invidia.
Affrontano in un linguaggio molto contemporaneo temi sentiti come la religione, l’omosessualità, il catechismo e pescando spesso nel mondo dell’infanzia e dell’adolescenza e naturalmente il rapporto con padri e madri e le storie di bambini e di adolescento alle prese con la loro personale esperienza del mondo.
Un libro di non facile catalogazione per la vastità dei temi trattati ma pone l’accento sul “mal di vivere” e la conseguente solitudine.
Il libro era stato proposto al Premio Strega 202 da Biancamaria Frabotta

Trama del libro
Dodici storie nelle quali l’immaginazione brucia l’esperienza: un vecchio vedovo che, come un alchimista, tenta di riportare in vita la moglie umanizzandone gli abiti per vestire l’assenza.
Un ragazzino crede di essere il prescelto da Dio e fa di tutto per redimere i peccati della sua famiglia. Un viaggio in macchina dal lago di Garda verso il sud Italia e un bambino che osserva la gamba assediata della madre domandandosi quale sia la forma del male, capendo anni dopo che l’amore è un incantesimo più risalente della morte.
Due donne scoprono d’avere una spia in casa, una testina di terracotta capace di ricatti, malefatte e nevrosi; marito e moglie esorcizzano la vecchiaia aprendo la  ...segue
  

Elide Apice, letto per voi - letto 6131 volte

 
 

lun 23-03-2020 14:42, n.13018 - letto 6134 volte

“Il posto dei fichidindia Storie elbane quasi tutte vere” di Pier Luigi Luisi

Per la rubrica Letto per voi

Il posto dei fichidindia è il luogo dell’anima di chi ritorna a storie antiche che fanno parte di un immaginario collettivo localizzato all’isola d’Elba.
Luogo che facilmente risulta comune a quanti leggono “Il posto dei fichidindia - Storie elbane quasi tutte vere” di Pier Luigi Luisi proposto al premio Strega da Paolo Ferruzzi. Una prima stesura circa dieci anni fa – è lo stesso autore a raccontarlo – poi il desiderio di approfondire storie antiche “come osservatore che fa parte anche lui della storia passata”.
L’isola d’Elba come luogo della narrazione intorno alla quale si intrecciano storie antiche e più moderne che partono da epoche ormai lontane e trasportano il lettore fino agli anni ’70 in una costruzione perfetta tra fantasia e verità.
La narrazione procede per capitoli nelle due parti del romanzo arricchito dalla prefazione di Dante Isella, da immagini storiche e da disegni e il lettore viene a conoscenza di personaggi ormai entrati nella storia del luogo.
Da Maria Isolina di cui al primo capitolo a Elio, Paride, il Napoletanino e le storie di amore e di tradimenti, i pettegolezzi di un luogo piccolo in cui tutti si conoscono in un volume di ampio respiro e di forti suggestioni che si fa leggere con semplicità e passione riaccendendo i ricordi di chi tra noi ha ascoltato tante volte le storie diverse eppur tanto simili di fatti antichi e ormai diventati

Elide Apice, letto per voi - letto 6134 volte

 
 

sab 21-03-2020 09:47, n.13016 - letto 6246 volte

"Molto mossi gli altri mari" di Francesco Longo

Per la rubrica Letto per voi

C’è il mare a Santa Virginia, mare che unisce in estate, allontana quando arriva l’autunno, c’è Michele, l’unico di un gruppo di amici che a Santa Virginia è nato e conosce ogni metro di quella terra, c’è la storia di quelle onde desiderate da sempre, sulle quali poter surfare e sfidare le proprie possibilità.
Parte da qui “Molto mossi gli altri mari” di Francesco Longo (Bollati Boringhieri edizioni) che era stato proposto al premio Strega 2020 da Marco Cassini.
Sette capitoli e vari approfondimenti che connettono l’oggi al passato e sfilano sull’onda della memoria, dei ricordi di un’adolescenza e delle sue scoperte.
Micol, che oggi annuncerà il suo matrimonio è la protagonista dell’intera narrazione; è stata il sogno di Michle, sognato e mai realizzato, è stata l’antitesi alle tante storie nate per dimenticarla, sarà la strana sensazione di incontrarla ancora oggi che tutti i vecchi amici si ritroveranno per sfidare il mare e le onde.
E’ attesa la grande tempesta, quella che innalzerà le onde e farà apparire l’onda perfetta che porta quel senso di sfida e troppo spesso porta la morte.
La stessa attesa della storia di Micol e Michele sempre pronti, da ragazzini, a dirsi, svelarsi e altrettanto pronti ad allontanarsi.
Settembre riporta Micol a casa sua e a Michele, afflitto da febbri invernali, non resta che sognarla e desiderare l’arrivo della prossima estate e del suo ritorno.
Incapace di lasciare Santa Virginia, Michele diventa il punto fermo intorno cui ruotano tutti gli amici che arrivano, ripartono, ritornano.
Un romanzo di formazione, di amore e di amicizia, un libro sulla nostalgia, sentimento ineffabile che quando arriva ti occupa il cuore e l’anima, un racconto di silenzi e di tante cose non dette che segna il doloroso passaggio da una adolescenza fatta di apparenti certezze, di  ...segue
  

Elide Apice, letto per voi - letto 6246 volte

 
 

gio 19-03-2020 11:02, n.13014 - letto 6200 volte

Premio Strega 2020: “La misura del tempo” di Gianrico Carofiglio

Per la rubrica letto per voi. Il libro è stato selezionato nella dozzina

Il ritorno dell’avvocato Guido Guerrieri in “La misura del tempo” (Einaudi) di Gianrico Carofiglio, proposto al Premio Strega da Sabino Cassese.
In un continuo rimando tra il presente e il passato si svolge la storia intessuta intorno alla ricerca di verità per un giudizio errato che ha lasciato in carcere, colpevole di omicidio, un giovane ragazzo, Iacopo Cardaci, figlio di una antica conoscenza di Guerrieri.
Intorno la luce di una Bari accogliente che di mattina si svela al protagonista impegnato in lunghe passeggiate sul lungomare e la notte lo accoglie, nelle ore di profonda insonnia, all’Osteria del Caffellate che a dispetto del nome è una libreria notturna, il tutto lo porta a riflessioni profonde sul suo lavoro (ormai diventato un po’ di routine) sui sogni del passato, sul futuro, sul passare inesorabile del tempo che cambia e ci cambia.
Decisamente più fruibile la parte riflessiva dell’opera a confronto con la parte descrittiva intrisa di dettagli tecnici riguardo i gradi di giudizio del processo di secondo grado con relativi atti giudiziari. Il libro rientra nella dozzina del Premio Strega 2020.

Elide Apice, Premio Strega 2020 - letto 6200 volte

 
 

mer 18-03-2020 14:55, n.13015 - letto 6251 volte

"JE STO VICINO A TE" 2020 IL 19 MARZO IL PALAPARTENOPE DI NAPOLI RENDERA’ OMAGGIO A PINO DANIELE (E AI PAPA’ DI TUTTA ITALIA)

Rigorosamente tutti da casa


In ottemperanza da quanto previsto dal decreto Ministeriale del 4 marzo 2020, in tema di misure di prevenzione per arginare la diffusione del coronavirus, il Palapartenope è stato costretto a sospendere gli spettacoli in programma fino al 3 aprile, compreso il memorial "Je sto vicino a te", che come consuetudine era in programma al Palapartenope, con il sostegno e supporto del sindaco Luigi De Magistris, del Comune di Napoli e dell’Assessorato alla  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 6251 volte

 
 

mar 17-03-2020 12:27, n.13011 - letto 6267 volte

Premio Strega 2020: “Uccidendo il secondo cane” di Valerio Gaglione e Fabio Izzo

Per la rubrica Letto per voi. Il libro è stato proposto da Piero Mastroberardino

“Uccidendo il secondo cane” (Oblomov edizioni) è un graphic novel proposto al Premio Strega 2020 da Piero Matroberardino ed è la storia a fumetti di Marek Hlasko, il “James Dean polacco” , scrittore polacco autore di opere realisticamente votate al cinismo.
Izzo autore della sceneggiatura, Gaglione autore dei disegni narrano una Varsavia buia, dalle storie al limite fatte di disperazione, di attimi fuggenti, in una sorta di narrazione che tratteggia a tratti in tinte ironiche il percorso di vita e di scrittore di Hlasko, la sua drammatica esistenza in un mondo di dittatura, la Polonia del ‘56, col quale interagiscono Piotr e Agnieszka.
Piacevole sensazione della scoperta di un genere al quale chi scrive non si era ancora approcciata

Elide Apice, letto per voi - letto 6267 volte

 
 

lun 16-03-2020 11:41, n.13009 - letto 6033 volte

Premio Strega 2020: Calce o delle cose nascoste di Raffaele Mozzillo

Per la rubrica Letto per voi. Il libro è stato proposto da Filippo La Porta

Calce o delle cose nascoste (effequ edizioni), il libro di Raffaelle Mozzillo proposto al premio Strega 202 da Filippo La Porta, parla di famiglie, di migrazioni e di riotrni, di amori e disamori, di Svizzera, di Napoli, di provincia.
Tutto in poco più di 200 pagine di narrazione anticipata da un esplicativo e necessario albero genealogico. Tanti i personaggi che si propongono prepotentemente ai lettori, ognuno con i suoi mille piccoli/grandi problemi, ognuno con la propria personale declinazione del disagio dell’esistenza.
Salvatore, dal passato impietoso dal quale cerca di riscattarsi lavorando sodo e dal presente di solitudine; Michele e Carmela, i suoi genitori e la Svizzera come terra d’approdo, l’Italia come desiderio di ritorno(in mezzo storie di tradimenti e di dolori); Irina, sua moglie donna libera e ai limiti, Micaela, sua (?) figlia e la storia deludente e avvilente con Ottavio.
Intorno altri personaggi: i nonni, la sorella e il cognato Alfredo, la nipote Domitilla in un turbinio di storie che si intrecciano, si  ...segue
  

Elide Apice, Premio Strega 2020 - letto 6033 volte

 
 

dom 15-03-2020 19:09, n.13012 - letto 6032 volte

Premio Strega 2020: “Almarina” di Valeria Parrella

Premio Strega 2020: E’ stato proposto da Nicola Lagioia

Elisabetta ha 50 anni, un dolore forte nel cuore, è sola e nulla sembra darle più piacere.
Insegna matematica ai ragazzi di Nisida, è vedova da tre anni, la morte improvvisa del marito, Antonio, e la fine dei sogni, prima tra tutti un figlio.
Da allora la sua vita è fatta di casa e lavoro e il suo lavoro non è dei più semplici, è un lavoro difficile, come difficili sono i ragazzi in attesa di un futuro in un luogo in cui “del presente non si parla e il futuro non si immagina”, traditi da una società che non fa molto per aiutarli e più che insegnare a far di conto il suo compito sarà insegnare a riscoprire l’amore e la dignità e il rispetto per se stessi Almarina, ragazza rom di 16 anni, sconta a Nisida la sua pena, ha un trascorso di violenza, picchiata e violentata dal padre, approdata a una vita di solitudine dopo essere scappata di casa per salvare se stessa e soprattutto il suo fratellino e ora è sola.
Le due solitudini finiranno per incontrarsi e condividersi, impareranno ad accogliersi reciprocamente in un romanzo potente e struggente dalla narrazione densa e carica. “Almarina” (Einaudi) di Valeria Parrella è stato proposto al Premio Strega 2020 da Nicola Lagioia ed è rientrato nella dozzina.

Elide Apice, Premio Strega 2020 - letto 6032 volte

 
 

sab 14-03-2020 09:51, n.13013 - letto 6209 volte

Premio Strega 2020: "Febbre" di Jonathan Bazzi

Per la rubrica Letto per voi

"Io sono il precipitato imprevisto di una storia durata niente". Una mamma bambina, rimasta incinta troppo presto e poi tradita ed umiliata. Un padre che si è rivelato "una promessa non mantenuta".
Febbre (Fandango libri) di Jonathan Bazzi, è una autobiografia.
È una storia vera, di vita vera, una storia d'amore, di amori, di ricerca di sé, della propria strada, "datemi un metodo per circoscrivere l'io: come si fa a sapere cosa si prova davvero?"
È la storia dei turbamenti che accompagnano la crescita, di quel sentirsi sempre fuori posto tipico dell'adolescenza, di quando si cerca la propria identità, tra la paura di crescere, la paura di essere rifiutati, la paura di essere diversi e quel bisogno spasmodico di essere ascoltati, visti, aiutati che si mescola con la necessità di nascondersi per non essere risucchiati e distrutti. Tutto questo è ancora più difficile quando vivi nella periferia di Milano, che è uguale a tutte le periferie "fatta di grandi palazzoni di case popolari dai colori spenti...
Appartamenti prodotti in serie - due, tre  ...segue
  

Loredana Russi, Premio Strega 2020 - letto 6209 volte

 
 

ven 13-03-2020 08:00, n.13008 - letto 6197 volte

Premio Strega 2020: "Ragazzo italiano" di Gian Arturo Ferrari

Per la rubrica Letto per voi. Il libro è stato proposto da Margaret Mazzantini

E’ un romanzo di formazione “Ragazzo italiano” (Feltrinelli editore) di Gian Arturo Ferrari.
Ninni il protagonista, nato durante la II Guerra mondiale, attraversa la sua storia raccontandoci i cambiamenti sociali e politici del tempo nella provincia lombarda tra Zanegrate e Querciano e poi Milano, questo lo spazio geografico.
Un paese che risorge dalle sue ceneri dopo la sventura della guerra osservato con gli occhi di un bambino cui non manca curiosità e voglia di sapere.
Tutto è rinascita e da una incantata provincia dove pur si faranno sentire gli echi del cambiamento lo sguardo volge alla moderna Milano e alle diverse modalità di approcciarsi alla vita pubblica, alla scuola.
Alle spalle una famiglia attenta al rispetto dei principi piccolo-borghesi e una nonna che punta sul sapere e sulla conoscenza.
Sarà questo il bagaglio morale e culturale che Ninni, poi chiamato Piero (all’anagrafe Pieraugusto) divenuto ragazzino, porterà con se nella crescita.
Tre le parti i cui il libro è diviso come tre  ...segue
  

Elide Apice, Premio Strega 2020 - letto 6197 volte

 
 

gio 12-03-2020 12:09, n.13010 - letto 6382 volte

Premio Strega 2020: ecco la dozzina

Il prossimo 9 giugno la scelta della cinquina

Il Premio Strega – promosso da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e Liquore Strega con il contributo della Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con BPER Banca e con Ibs.it, sponsor tecnico – annuncia la selezione dei dodici candidati alla LXXIV edizione.
Il Comitato direttivo del Premio – composto da Pietro Abate, Valeria Della Valle, Giuseppe D’Avino, Ernesto Ferrero, Alberto Foschini, Paolo Giordano, Helena Janeczek, Melania G. Mazzucco, Gabriele Pedullà, Stefano Petrocchi, Marino Sinibaldi e Giovanni Solimine – preso atto delle misure prescritte per contrastare la diffusione del contagio da COVID-19 (DPCM 9 marzo 2020), si è riunito in videoconferenza per scegliere i candidati tra i cinquantaquattro titoli di narrativa proposti quest’anno dagli Amici della domenica.
Questi i dodici libri selezionati:
1. Silvia Ballestra, La nuova stagione (Bompiani) Proposto da Loredana Lipperini
2. Marta Barone, Città sommersa (Bompiani) Proposto da Enrico Deaglio
3. Jonathan Bazzi, Febbre (Fandango Libri) Proposto da  ...segue
  

redazione, Premio Strega 2020 - letto 6382 volte

 
 

mer 11-03-2020 08:00, n.13004 - letto 6228 volte

Premio Strega 2020: Teoria della comprensione profonda delle piccole cose di Alfredo Palomba

Per la rubrica Letto per voi. Il libro è stato proposto da Antonella Cilento

C’è chi scrive su un blog, un tossicodipendente, si fa riferimento a don Chisciotte a tanti altri personaggi.
Sullo sfondo Paesone, una città immaginaria, summa di tante città. E’ “Teoria della comprensione profonda delle piccole cose “di Alfredo Palomba (Wojtek Edizioni) proposto al Premio Strega 2020 da Antonella Cilento.
Un romanzo da affrontare con coraggio come coraggiosa è la scelta narrativa di mescolare stili e temi a partire da post sui social, a teorie più o meno comprensibili in antitesi tra il Pelato e il protagonisti, Toni, uniti e divisi da una sorta di lotta intestina, da quando il Pelato ha tradito l’amicizia rientrando a pieno nella scia dei desideri borghesi, alla ricerca di un dottorato.
Il protagonista sogna spera, decide di essere il POETA, quello riconosciuto per strada dalla folla osannante e di “vendicarsi” in qualche maniera dello smacco subito.
Un romanzo che è tutto e niente, genialità narrativa, capacità di plurime espressioni, surreale e pur tanto attuale in cui si innestano molteplici personaggi al limite  ...segue
  

Elide Apice, Premio Strega 2020 - letto 6228 volte

 
 

lun 09-03-2020 16:51, n.13007 - letto 6292 volte

Premio Strega 2020: "Il colibrì" di Sandro Veronesi. E' stato proposto dall'Accademia degli Scrausi

Per la rubrica Letto per voi il contributo di Loredana Russi

"Non posso continuare. Continuerò". In queste parole di Samuel Becket, riportate in epigrafe, c'è la storia del protagonista di questo romanzo e, in realtà, la storia di ogni vita.
"Il Colibrì" di Sandro Veronesi (La Nave di Teseo) è un libro potente, a tratti paralizzante, doloroso, coraggioso.
Un libro che parla di dolore, di lutti, di occasioni mancate, di amori non vissuti, di scelte penose, di famiglie sfasciate, di incomprensioni mai chiarite, di fratture insanabili, di parole mai dette, di perdoni non accordati. Nonostante ciò non c'è pietismo, ma tanta ironia.
E parla di coraggio, di forza, di resilienza, dell'importanza di avere uno scopo, una missione e di come, incredibilmente, anche in tutto il suo dolore, la vita offra momenti perfetti, pieni, appaganti.
"E tutto l'amore che è stato sparso nel mondo, tutto il tempo che è stato sperperato e tutto il dolore che è stato provato: era forza, tutto, era potenza, era destino, e puntava lì".
Marco Carrera è il colibrì, perché in quella terribile tempesta  ...segue
  

Loredana Russi, Premio Strega 2020 - letto 6292 volte

 
 

lun 09-03-2020 09:51, n.13002 - letto 6209 volte

Premio Strega 2020: “Giovanissimi” di Alessio Forgione

Per la rubrica Letto per voi. E’ stato proposto da Lisa Ginzburg

Marocco è il protagonista di “Giovanissimi” (NN editori) seconda prova del napoletano Alessio Forgione proposto al Premio Strega 2020 da Lisa Ginzburg.
E’ un adolescente, solo, vive col padre in una casa lasciata vuota dall’assenza della madre.
Pochi interessi, la scuola che non gli piace e la passione per il calcio giocato.
E’ una storia di un’adolescenza infelice quanto le altre, problematica quanto le altre, ma che per Marocco (così chiamato per la sua pelle scura e i capelli ricci) sembra essere unica.
E’ appassionato di fumetti e di paranormale, non legge i libri di scuola, ma riviste e passa il tempo pensando e quasi mai studiando.
Il romanzo che è decisamente un romanzo di formazione attraversa i pensieri di Marocco, le mille sensazioni, la voglia di crescere e sempre quel legame forte con la mamma che è andata via, ma è presente nella sua mente.
Come tutti gli adolescenti la sua vita è fatta di alti e bassi di conoscenze ai limiti, di grandi amicizie e di tante incertezze. L’unica certezza è suo padre pronto a punirlo  ...segue
  

Elide Apice, Premio Strega 2020 - letto 6209 volte

 
 

 6570 schede - vai pag. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 ...15...

 
   
 
 
seleziona una categoria
 
Comunicati

ven 03-01-2020 17:48, n.12832

“Progresso tecnologico, «responsabilizzazione» dell'impresa ed educazione dell'utente”

Mercoledì 8 gennaio 2020 alla Fondazione Gerardino Romano

Mercoledì 8 gennaio 2020, alle ore 18.30, la Fondazione Gerardino Romano, presso la sede sociale di Piazzetta G. Romano 15, Telese Terme (BN), ospita il Prof. Marcello D'Ambrosio.
All'incontro, coordinato dal Prof. Felice Casucci, si presenta il libro Progresso tecnologico,  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 6026 volte

 

ven 03-01-2020 17:42, n.12831

L’ensemble dell’Ofb in Note di Mozart …dal cuore al cielo a San Francesco la Dogana

Per il concerto dell’Epifania

I musicisti dell’Orchestra Filarmonica di Benevento saranno protagonisti lunedì 6 gennaio 2020, alle ore 20.00, di un concerto interamente dedicato a W. A. Mozart presso la Chiesa di San Francesco in piazza Dogana a Benevento.
In programma alcune delle pagine cameristiche più interessanti del genio salisburghese: il quartetto per archi K157, due quartetti (re maggiore K285, do maggiore K285b) per flauto ed archi e il quintetto per clarinetto ed archi K581.
Gli interpreti Lorenza Maio e Federica Paduano ai violini, Carmen Verzino alla viola, Emilio Mottola al violoncello, Vittorio Coviello al flauto e Agostino Napolitano al clarinetto non mancheranno di proporre dei brani della tradizione natalizia appositamente rielaborati per la formazione.
L’evento è reso possibile grazie alla disponibilità di padre Antonino Carillo e al circolo Manfredi di Benevento, presieduto dal Dott. Quirino Tirelli.

redazione, comunicati - letto 6107 volte

 

gio 02-01-2020 23:39, n.12830

La Pro Loco organizza la lettura dell’ultimo testo di Anna Verlezza con una speciale esibizione di Marco Messina, storico componente dei 99 Pose

Serata di beneficenza alle Cantine del Palazzo Ducale di S. Martino Valle Caudina

Sarà un evento di beneficenza quello che si terrà domenica , 5 gennaio, nelle Cantine del Palazzo ducale di S. Martino Valle Caudina.
Ad organizzarlo la Pro Loco  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 6110 volte

 

gio 02-01-2020 14:59, n.12829

Solot: Napucalisse per il primo appuntamento di Obiettivo T 2020

Il 6 gennaio al Mulino Pacifico


Lunedì 6 gennaio, alle ore 18.00, presso il Nuovo Teatro Mulino Pacifico, si terrà il primo appuntamento di “Obiettivo T”, la storica rassegna teatrale  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 6155 volte

 

gio 02-01-2020 14:55, n.12828

Accademia di Santa Sofia, ancora un uccesso per il flash mob natalizio

Le audizioni per il musical Aggiungi un posto a tavola fino al prossimo 8 gennaio


Ancora un eccezionale successo per l“Accademia di Santa Sofia” e i ragazzi di Accademia Lab che con il video del loro Flash Mob natalizio, pubblicato sulla pagina  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 6113 volte

 

gio 02-01-2020 10:02, n.12827

“La comunicazione nella molteplicità dei suoi linguaggi”, il tema che USELTE tratterà nell’anno sociale

Al via dal prossimo 7 gennaio

Uselte Auser (Università sannita dell’età libera e della terza età) sta per avviare il 26esimo anno di attività finalizzate, come da statuto, al miglioramento della qualità della vita attraverso la formazione permanente, il cui scopo è quello di suscitare curiosità, interesse, conoscenza in  ...segue  

redazione, comunicati - letto 6020 volte

 

gio 02-01-2020 09:58, n.12826

Prosegue la rassegna “#DomenicalMuseo” con gli ottoni dell’Ofb in concerto

Domenica 5 gennaio al Teatro Romano di Benevento

Domenica 5 gennaio 2020, in occasione della prima domenica del nuovo anno 2020, alle ore 10.30, presso il Teatro Romano di Benevento gli ottoni dell’Orchestra Filarmonica della  ...segue  

redazione, comunicati - letto 6082 volte

 

sab 28-12-2019 11:31, n.12820

Gran Concerto di Capodanno del Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento

Il 1 Gennaio a San Vittorino

Il Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento promuove la significativa iniziativa del Gran Concerto di Capodanno, che si terrà il 1  ...segue  

redazione, comunicati - letto 6138 volte

 

sab 21-12-2019 17:32, n.12817

Dina Camerlengo nominata nel CDA del Conservatorio «Lorenzo Perosi» di Campobasso

La nomina da parte del Ministro dell’Istruzione Fioramonti

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, on. Professor Lorenzo Fioramonti ha nominato, con proprio Decreto, la professoressa Dina Camerlengo componente del Consiglio di Amministrazione del Conservatorio di Musica «Lorenzo Perosi» di Campobasso, in  ...segue  

redazione - letto 6214 volte

 

dom 15-12-2019 10:28, n.12814

Festa auguri Auser Filo d'argento

Il 16 dicembre al Cesvob

Scambio degli auguri fra tutti gli amici e i soci di AUSER FILO D'ARGENTO. 
Nell'ambito della V edizione della rassegna "Note di Natale" del Conservatorio Statale di Benevento verrà eseguito dal quartetto da camera "Nicola Sala" composto da Erika Verga - I violino, Pierfrancesca Di Giovanni - II Violino, Gianluigi Panarese - Viola e Rino Alfieri - Pianoforte una coinvolgente"CHRISTMAS FANTASY".
L'evento si terrà Lunedì 16 DICEMBRE, alle ore 17,00, presso la sala conferenze del Centro Servizi per il Volontariato Cantieri di Gratuità, Viale Mellusi 68 - Benevento.
L'ingresso è libero.
Lucia De

redazione, comunicati - letto 6137 volte

 

dom 15-12-2019 10:21, n.12813

Per “Γνῶθι σεαυτόν” (Conosci te stesso) l'intervento di Massimo Squillante

Il 16 dicembre al Liceo Giannone

ll ciclo di incontri filosofici “Γνῶθι σεαυτόν” (Conosci te stesso), organizzato dal Liceo Classico “Pietro Giannone” in collaborazione con l’Università del Sannio, prosegue lunedì, 16 dicembre 2019, alle ore 15,00, nell’Aula Palatucci, con l’intervento del professore ordinario di Metodi Matematici dell’Economia e delle Scienze Attuariali e Finanziarie, Massimo Squillante.
Prorettore della Università degli Studi del Sannio, direttore del Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi (DEMM), Squillante, coadiuvato dalle prof.sse Gerarda Fattoruso e Maria Grazia Olivieri, tratterà il tema: “Matematica civile: valutare per contrastare gli inganni dell’azzardo e dell’usura”.§
Massimo Squillante è autore di numerose pubblicazioni nell’ambito della modellazione matematica dei sistemi socio-economici.
Recentemente è stato insignito del Premio Anassilaos-Pitagora di Samo 2018, riconoscimento assegnato a personalità provenienti da diversi contesti internazionali, per la sua  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 6236 volte

 

dom 15-12-2019 10:15, n.12812

"Storie di Resistenze" al Cinema Teatro Massimo

Un evento organizzato dal gruppo "Interno Notte"

Il cinema e il teatro come mezzi per ricreare mondi.
Gli eventi del neonato gruppo "Interno Notte" presso il Cinema Teatro Massimo di Benevento vogliono, allo stesso modo, costruire attorno al film un più vasto immaginario.
Stavolta protagonista è la strada, con i suoi abitanti, la cultura musicale e l'arte dei murales, che si proverà a portare tra le poltrone della sala di via Perasso e negli spazi antistanti, in un viaggio attraverso la Campania e la Puglia, che parte dal Rione Traiano di Napoli e, passando per Benevento e la sua provincia, raggiunge Bari.
PROGRAMMA di domenica 15 dicembre:
► ore 20,30 Proiezione di SELFIE di Agostino Ferrente (ITA, 2019) A seguire incontro con il protagonista Alessandro Antonelli e l'aiuto regia Edgardo Pistone, nell'ambito della rassegna itinerante "Il cinema che non si vede" promossa da UCCA (Unione Circoli Cinematografici Arci), con il contributo della Regione Campania L.R. 30/2016 e il sostegno di Arci nazionale.
Il film è stato candidato agli European Film Awads 2019 nella  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 6094 volte

 

ven 13-12-2019 17:40, n.12811

Adozione del “bollino antifascista” negli Enti

La richiesta di ISIDEA


Il TAR di Parma ha recentemente respinto il ricorso di un movimento di estrema destra, che si autodefinisce “fascista del terzo millennio”, contro il Comune di  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 6126 volte

 

ven 13-12-2019 16:18, n.12809

Festa degli Auguri 2019 Fidapa

Ieri all'Una Hotel Il Molino


Si è tenuta ieri presso l’Una Hotel Il Molino l’incontro per la festa degli auguri Fidapa 2019.
La Presidente Paola Sapio dopo aver ringraziato tutte le socie per  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 6203 volte

 

ven 13-12-2019 11:43, n.12808

Ideas for Christmas

Incontro con gli autori, letture recitate, degustazioni guidate, musica e molto altro…. Il 19 Dicembre alle ore 18.00 a Palazzo Paolo V

Si terrà il 19 Dicembre 2019 alle ore 18.00 presso l’Auditorium S. Caterina di Palazzo Paolo V, “ideas for Christmas”.
All’incontro prenderanno parte gli autori di Ideas edizioni ed in particolare saranno presenti: Carmine Nardone, Mario D’Agostino, Stefania Sergiampietri, Ruggero Pilla, Angelo Antonio Scarinzi, Domenico Rossi ed altri a testimonianza dei tredici anni di attività di ideas edizioni.
Gli interventi degli autori saranno intervallati da letture recitate a cura di Filomena Crafa, Anna Mazzoni e Giovanna Maria Berruti sulle musiche di Luigi Giova.
Durante la serata ci saranno degustazioni guidate a cura di Mariano Zezza direttore del Mercatino della Terra di Slow Food

redazione, comunicati - letto 6106 volte

 

ven 13-12-2019 10:52, n.12807

LABYRINTH - DEDALI CINESI

Alla Rocca dei Rettori la mostra curata da Rosanna De Cicco


Sabato 14 dicembre 2019, alle 17:30, presso le Sale espositive della Rocca dei Rettori di Benevento, si inaugura “Labyrinth. Dedali Cinesi. Forme e carte sulla via della  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 6166 volte

 
gli ultimi commenti

n.581  Giuseppe Crusco
10-04-2020 10:56:12

Sono stato e alunno del prof. Nazzaro negli anni in cui insegnava all'Università della Calabria ( 1974-78), mi sono laureato con lui con tesi sugli epigrammi di Papa Damaso. Ho tanti ricordi, che adesso sono accompagnati dal pianto per...

n.579  johannes hoericht
08-03-2020 14:22:00

QUATTRO VOLTE ALLO STREGA IN CINQUE ANNI. La nostra autrice, Lodovica San Guedoro, senza disporre di protezioni, sembra diventata una presenza fissa al più prestigioso premio letterario italiano: come si spiega ciò? Che sia il valore dei...

n.578  Ospite
04-02-2020 18:41:38

Sarebbe più utile e snello raccogliere tutte le domande alla fine e poi far rispondere l'ospite, onde evitare lungaggini.

n.577  la richiesta e'fatta da pesce cesare di paolisi
19-11-2019 18:32:00

Cerco poiche'sto facendo ricerca storic dei priori nominati e riconosciut daalla curia della confraternita del ss.rosario nata nel 1605 ed operante tuttora. Se la curia arcivescovile puo aiutarmi. Grazie precedentemente. Per eventuali...

n.571  enrico
31-03-2018 11:17:47

Al termine dello spettacolo De Filippo ha parlato a lungo con il suo pubblico, quello del Parioli, e ha ricordato il grande, fortissimo legame tra la sua famiglia ed il teatro. De Filippo era in evidente affanno fisico, certamente...

 
© tutti i diritti riservati
 
 

  
     ____________