emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, societa'
   
Home
Agenda
Cerca
Facebook
Youtube
“L'invenzione di noi due” di Matteo Bussola
     Condividi su Facebook
     

ven 19-06-2020 16:41, n.13099 - letto 131 volte

“L'invenzione di noi due” di Matteo Bussola

Per la rubrica Letto per voi

di Elide Apice

Milo e Nadia sono stati innamorati e forse lo sono ancora, si sono persi, però, nei giorni che si sono succeduti e hanno finito per sentirsi sempre più soli.
Il primo, voce narrante, architetto mancato, cuoco di ripiego, sconfitto senza saperlo dalla vita, anche se apparentemente soddisfatto dal suo lavoro.
L’altra, scrittrice, alle prese con la genesi del romanzo della sua vita che la accompagna ormai da anni e non le dà spazio per immaginarsi di essere altro.
Milo e Nadia, protagonisti di "L'invenzione di noi due" di Matteo Bussola (Einaudi), sono due come tanti che trascorrono la vita tra gesti abituali, senza più slanci di passione, senza più inseguirsi.
Milo percepisce il disagio, teme di perdere Nadia, decide di scriverle, ma ancora una volta si cela dietro un nome, Antonio, che lo nasconda come ha sempre cercato di fare.
Nadia accetta quel caso che l’ha posta di fronte a una novità e attraverso l’espediente letterario di un epistolario atteso, sofferto, aspettato come aria per respirare, i due finiranno per raccontarsi come non riuscivano a fare da molti anni. Sono maschere dietro le quali si celano per raccontarsi senza pudori e senza mezze verità e intanto il tempo inesorabilmente passa a creare voragini dove la vita si sfalda. Sono le parole l’unica realtà che li ha uniti da quando, a scuola, avevano iniziato un epistolario anomalo lasciandosi messaggi scritti sui banchi di formica, senza conoscersi, ed era stato il caso a farli incontrare anni dopo e a far scoppiare quell’amore che non era più acerbo.
Le parole che narrano la realtà e a volte restituiscono verità diverse, le parole che consolano, ma che sanno fare male.
La paura di perdere l’unica donna che abbia mai amato spinge Milo in un vortice di emozioni non sempre positive da cui potrà uscire raccontando solo la verità e rischiando tutte le conseguenze, ma…
Al lettore il compito di entrare in una narrazione limpida, netta, che appassiona, che impone una lettura compulsiva per vedere come va a finire ripromettendosi, poi, una lettura più meditata, in uno sfogliare pagine che bene o male, raccontano molto di noi, delle nostre fragilità, delle difficoltà di parlare e di ascoltare.
Storie comuni che diventano “le storie” per la capacità narrativa di Matteo Bussola.

Titolo: L' invenzione di noi due
Autore: Matteo Bussola
Editore: Einaudi
Genere: Fiction
Data di uscita: 26 Maggio 2020

 
 

Ctg letto per voi, letto 131 volte
Commenta