emozioni, informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società 

pag.3, on line 2, visite 616, tot 20.253.590

_______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ ________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
__ __
Home
Mobile
Contatti
Meteo
Cerca
Cookies
Youtube
Facebook
Statistiche
Privacy
i loved BCS
Agenda
Login
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
Teatri e Culture - informazioni e commenti su teatro, cultura, arte, società
     ____________   

mer 04-05-2022 18:16, n.13764 - letto 86 volte

Green fantasy: terzo appuntamento per la Stagione 2022 dell’OFB

La musica di Piergiorgio Ratti per sensibilizzare al rispetto del patrimonio naturale

Concerto quantomai unico ed insolito quello che avverà dom 15 maggio 2022 alle ore 20.00 presso l’Auditorium Tanga della Spina Verde di Benevento con replica mer 18 maggio 2022 alle ore 20.45 presso la Sala Verdi di Milano: Green fantasy nasce da una idea della prestigiosa Fondazione “La Società dei Concerti di Milano che ha scelto di ospitare nel proprio ben noto ed ambìto cartellone l’Orchestra Filarmonica di Benevento. Con uno sguardo attento alla sostenibilità ambientale, l’autorevole realtà del capoluogo lombardo ha commissionato al compositore Piergiorgio Ratti una composizione - il cui nome, tra l’altro, dà il titolo all’evento stesso - da eseguire in prima assoluta (per 7 piante soliste, sassofono e orchestra). L’idea, patrocinata dal Ministero della Transizione Ecologica, dall’Ente regionale lombardo per i  ...segue  

redazione, comunicati - letto 86 volte

 
 

mer 04-05-2022 11:06, n.13762 - letto 106 volte

"Nina sull’argine" di Veronica Galletta

Per la rubrica Letto per voi

Caterina, la Nina del titolo, è la protagonista di “Nina sull’argine” (Minimum Fax)uno dei libri candidati al Premio Strega 2022.
E’ un’ingegnere che ancora deve combattere contro gli stereotipi di un mondo troppo legato  a un lavoro considerato maschile.
Le viene affidato un incarico, quello che ha così tante difficoltà da essere rifiutato da tutti, e va a guidare un team di lavoro che dovrà occuparsi di un argine.
Così, mentre la sua vita personale va a rotoli e Pietro l’ha lasciata, assieme all’argine che viene rimosso e rimodellato a Caterina vanno a pezzi la vita e le sue certezze.
Ragazza del sud, male integrata in un nord di freddo e di nebbie, ama il suo lavoro, non vuole rinunciarci nemmeno quando la sua intransigenza la mette a rischio di perderlo.
Ha un legame strano con quel cantiere e con quell’uomo che sembra un fantasma e si materializza davanti a lei a raccontarle di sogni, di case da costruire, di una farfallina di pezza riposta chissà dove.
Lo scavo del cantiere è metafora di uno scavare nella  ...segue
  

Elide Apice, letto per voi - letto 106 volte

 
 

mar 03-05-2022 09:53, n.13761 - letto 83 volte

“E poi saremo salvi” di Alessandra Carati

Per la rubrica Letto per voi

La Bosnia, anni ’90, uno dei peggiori conflitti etinici e Adia, solo 6 anni ne è protagonista assieme alla sua famiglia.
Un romanzo di formazione “E poi saremo salvi” (Mondadori ) di Alessandra Carati, che porta i lettori nell’orrore di una guerra inutile come tutte le guerre che in molti passi ci riporta all’attuale conflitto, anche’esso inutile e doloroso.
Adia arriverà in Italia dove già lavora suo padre,  con la mamma e li nascerà suo fratello, in un mondo diverso dal suo dove la sua famiglia fa fatica a integrarsi, il pensiero sempre rivolto al villaggio.
Lei no, lei vuole integrarsi, vuole diventare italiana, vuole essere uguale a quelle ragazze di cui ammira la libertà e ci riuscirà studiando di uno “studio pazzo e disperatissimo” che la porterà a laurearsi in medicina.
I rapporti con la famiglia sono, però tristi e distaccati, ognuno nelle mente un proprio rancore e il proprio senso del dolore  che non li abbandonerà mai. Saranno altri dolori quelli che arriveranno dapprima a separare separano e poi finalmente a riunire  ...segue
  

Elide Apice, letto per voi - letto 83 volte

 
 

lun 02-05-2022 14:35, n.13760 - letto 86 volte

“Quel maledetto Vronskij” di Claudio Piersanti

Per la rubrica Letto per voi

C’è tenerezza, amore, sgomento, dolore, rabbia in  “Quel maledetto Vronskij” (Rizzoli) di Claudio Piersanti  e c’è anche gelosia per quel Vronskij che Giovanni, tipografo disilluso dalla vita, trova in quel libro tra le cose di sua moglie che non è più tornata a casa e si convince di un tradimento.
Non ha la forza, però, (o ne ha troppa) di cercarla e allora, l’aspetta pensando di prepararle un bel regalo, personale e che duri in eterno per quando lei ritornerà perché di questo è certo, Giulia Tornerà a casa e lì troverà una copia di Anna Karenina pubblicata solo per lei.
La sua vita si snoda, quindi, in un senso di sospensione e di attesa e a nulla valgono gli inviti degli amici e nemmeno quell’abbozzo mal riuscito di approccio con una lei che non è la sua Giulia.
Ha il dono della pazienza, Giovanni, che non si è mai piaciuto e che riesce a sfoderare sempre e in ogni caso un magnifico sorriso che sa di pace e di quiete.
Un libro di assenza che è presenza e di presenza che diventerà amorevole dolore o doloroso amore fino a  ...segue
  

Elide Apice, letto per voi - letto 86 volte

 
 

lun 02-05-2022 14:15, n.13759 - letto 74 volte

Culture e Letture: per gli "Incontri con l'autore", Mariano Bàino

Appuntamento per venerdì 6 maggio, alle 18:30, alla Libreria Barbarossa


Ritornano gli Incontri con l’autore, previsti ogni venerdì pomeriggio per l’intero mese di maggio,   organizzati da Culture e Letture aps in collaborazione con la Libreria Barbarossa.
Il prossimo appuntamento è con Mariano Bàino che con il relatore Gian Paolo Renello ci parlerà del suo ultimo libro “Il cielo per Roma” (exorma edizioni).
All’incontro moderato da Elide Apice, parteciperanno i Lettori  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 74 volte

 
 

dom 01-05-2022 19:18, n.13758 - letto 105 volte

"Stradario aggiornato di tutti i miei baci" di Daniela Ranieri

Per la rubrica Letto per voi

Non fatevi dissuadere dalle oltre 600 pagine di “Stradario aggiornato di tutti i miei baci”, una delle proposte al Premio Strega 2022, un libro intenso e anticonvenzionale di Daniela Ranieri, edito da Ponte alle Grazie.
Non fatevi dissuadere dal titolo che ha qualcosa di nonsense  e neppure  dalla narrazione che non è biografia  né romanzo nel senso stretto della parola. Fatevi invece suggestionare già dall’immagine di copertina di Milan Balog per poi entrare in un romanzo che è un capolavoro di riflessioni, di citazioni colte da Kafka a Ovidio, a Joyce, a Yourcener, Seneca, Nietzsche, che utilizza parole “alte” usate con semplicità disarmante, di racconti di miti e di storia,  di profumi che con le loro suggestioni inanellano percezioni precise che superano l’onirico.
Un libro che a dispetto della mole, si fa leggere con piacere, risucchia all’interno di narrazioni che procedono seguendo il flusso di coscienza dell’autrice e partono dai baci, quelli del titolo, suggello di storie d’amore che spesso diventano altro e con intelligenza,  ...segue
  

Elide Apice, letto per voi - letto 105 volte

 
 

dom 01-05-2022 14:57, n.13757 - letto 277 volte

Accademia di Santa Sofia: Moni Ovadia conquista il pubblico del Sant'Agostino

Raccolti olre 4000 euro per i ragazzi e le ragazze di Santa Maria degli Angeli


A volte si ha il bisogno di partecipare a un concerto di altissimo livello e così è stato per “ Il Magreb incontra i Balcani”, ieri all’Auditorium Sant’Agostino per i concerti proposti dall’Accademia di Santa Sofia in sinergia con l’Università degli Studi del Sannio, sotto la direzione artistica di Marcella Parziale e Filippo Zigante, con i consulenti scientifici Massimo Squillante, Marcello Rotili e Aglaia McClintock.
Naturalmente  ...segue
  

Elide Apice, concerti - letto 277 volte

 
 

sab 30-04-2022 18:22, n.13756 - letto 245 volte

Dal Diluvio universale alla scoperta del vino, con Enrico Bonavera in “Il vino e suo figlio”,

Ieri al Mulino Pacifico per l’ultimo incontro di Obiettivo T

Ci sono domande alle quali l’uomo non riesce a dare risposte e sono le stesse domande che Sem, figlio di Noè rivolge a Dio in conclusione del monologo, “Il vino e suo figlio”,  che Enrico Bonavera ha portato in scena ieri, al Mulino Pacifico per la serata conclusiva della rassegna Obiettivo T
“Perchè la vita? Perché la morte? Perché quel Dio che tanto ci ama permette il dolore? Perché? Perché?” , ma se alle domande non si trova risposta si  ...segue
  

Elide Apice, Teatro - letto 245 volte

 
 

gio 28-04-2022 20:14, n.13755 - letto 135 volte

"Niente di vero" di Veronica Raimo

Per la rubrica Letto per voi

Di ricordi e di crescita, di presenze e di assenze, di noia che toglie il fiato e di fughe, questo e tanto di più in “Niente di vero” (Einaudi)di Veronica Raimo, feroce e al contempo divertente romanzo di formazione.
Al centro la vita della protagonista narrata nei minimi particolari, da quell’’infanzia iperprotetta da una mamma ansiosa e da un papà igienista pronto a disinfettare tutto con scottex e alcool, alle prese con una nonna che amava poco, con zie pronte a giudicare e a condannare e con un nonno meraviglioso.
Raimo racconta di scuola, di compagni e compagne, di amicizie e amori finiti così come sono nati ed è un mettere a nudo la propria anima confessando anche le varie tappe di una crescita erotico/sentimentale.
Una ragazza come tante, una famiglia come tante che nella splendida e apparentemente leggera narrazione diventa “la famiglia”, quella capace di condizionare tutta la vita, di dare insegnamenti assoluti fino a quando, già adulta, quelle certezze diventeranno espressione dell’ipocondria pericolosa dei genitori.   ...segue
  

Elide Apice, letto per voi - letto 135 volte

 
 

mer 27-04-2022 11:15, n.13753 - letto 111 volte

“Spatriati” di Mario Desiati

Per la rubrica Letto per voi

Un libro avvincente ed emozionante che conduce nelle storie di Claudia e Francesco , due “spatriati”(gli incerti, gli insicuri, o come afferma l’autore, i veri liberi), ai margini di una società nella quale non si ritrovano e subiscono secondo i personali modi di vedere il mondo.
Uno ancorato al suo paese dal quale non riesce a staccarsi, l’altra alla ricerca di un altrove che trova in giro nelle città dove spera di ritrovare se stessa: Londra, Milano Berlino.
Un romanzo di formazione nel quale il lettore assiste alla crescita dei due protagonisti in un mondo fatto di delusioni: famiglie scomposte, amori irrisolti, speranze vane, alle prese con genitori chiusi troppo su un sè che non permette la comunione nemmeno di parole.
E’ la generazione dei quarantenni di oggi che sono inquieti (come lo sono state a loro tempo le generazioni precedenti) e Claudia e Francesco sono due ragazzi comuni, “cristieni”, al limite tra trasgressione e voglia di normalità.
Un lungo viaggio nel tempo e nei luoghi che li porterà ad essere vicini  ...segue
  

Elide Apice, letto per voi - letto 111 volte

 
 

mer 27-04-2022 10:49, n.13752 - letto 163 volte

“Atti insensati”, sul palco del Mulino Pacifico la prima volta dei "senior"

In scena quattro momenti teatrali

“Atti insensati” è il titolo dello spettacolo ma non è insensato seguire i laboratori teatrali proposti dalla SOLOT – Scuola di teatro della città perché i risultati sono decisamente eccellenti.
Ieri, per la prima volta in scena, Raffaele De Bellis, Miriam Frattolillo, Luigi Massimo Martone, Alessandra Ragni, Filomena Rizzo, Cosimo Servodio, Giuliana Tesauro, Giuseppe Pastore, allievi Teatro-senior over 26, si sono cimentati in quattro atti unici, alcuni ripresi dalla tradizione teatrale italiana e da quel genio che è Dario Fò.
Perfettamente nelle parti come attori consumati gli attori hanno portato in scena vizi e virtùdell’umanità a partire da due “miracolati” di quel Gesù di Nazareth che con i suoi miracoli, guarendoli, li avrebbe costretti al lavoro, a finire a storie di gravidanze incrociate e, in qualche maniera, miracolose.
Bravi, davvero, tutti e tutte e complimenti a Michelangelo Fetto che li ha guidati nel percorso laboratoriale e nella regia.
Che bella realtà questa del TeatroStudio, Scuola di  ...segue
  

Elide Apice, Teatro - letto 163 volte

 
 

mar 26-04-2022 14:42, n.13750 - letto 98 volte

“Obiettivo T”, venerdì 29 aprile Enrico Bonavera chiude la Stagione Teatrale della Solot

Venerdì 29 aprile, alle ore 20.30, al Mulino Pacifico

Venerdì 29 aprile, alle ore 20.30, al Mulino Pacifico, Enrico Bonavera chiuderà “Obiettivo T”, la storica stagione teatrale della Solot, con lo spettacolo “Il vino e suo figlio”, liberamente tratto da un testo scritto nel 1982 da Mario Brelich, ‘Il Navigatore del Diluvio’.Enrico Bonavera è oggi l’Arlecchino del ‘Servitore di due padroni’ del Piccolo Teatro di Milano, spettacolo con cui, negli ultimi vent’anni, ha girato praticamente tutto il mondo. Oltre al virtuosismo nella recitazione con le Maschere della Commedia dell’Arte, Bonavera ha studiato le tecniche di narrazione popolare, sviluppando doti di affabulatore che ha saputo sapientemente coniugare con quelle di mimo ed attore gestuale.

In “Il vino e suo figlio” protagonista assoluto è – come da titolo – il vino, il suo valore ‘mitico e sacro’, la sua paradossale congiunzione tra ‘basso corporeo’ e filosofia del palato e della vita.

Quando un giovane diventa uomo? Nella nostra società sono ormai assenti i riti di  ...segue  

redazione, comunicati - letto 98 volte

 
 

lun 25-04-2022 19:21, n.13748 - letto 133 volte

“Cinquecento catenelle d'oro” di Salvatore Basile

Per la rubrica letto per voi

Immergersi in un romanzo, tra le righe di una narrazione coinvolgente, tra le atmosfere di altri tempi, ritrovare la forza delle donne nella protagonista, Maria, ma anche in sua madre e nella baronessa Matilde, donne determinate seppure con intenti diversi: tanto dura e ancorata ad un passato arcaico di idee e di pensieri e di dolori è sua madre, tanto proiettata verso il bello è Matilde, tanto incuriosita dal mondo e dal futuro è Maria.
Sono le donne di “Cinquecento catenelle d’oro” (Garzanti) di Salvatore Basile.
Un paese del sud, fine ‘800, un rapporto di amore viscerale con suo padre e molto contrastato con sua madre, Maria è una adolescente votata al dolore che ha la fortuna di incrociare la vita di Matilde.
Sarà lei che le insegnerà a leggere e le aprirà le porte della conoscenza e così Maria farà con due piccoli del paese condanati dalle usanze del tempo a restare ignoranti.
Non è facile la vita di Maria e lo è ancor di meno quando diventa erede della Baronesssa Matilde che le lascia i suoi libri e il piccolo pezzo di  ...segue
  

Elide Apice, letto per voi - letto 133 volte

 
 

dom 24-04-2022 22:42, n.13744 - letto 264 volte

Uto Ughi e Bruno Canino infiammano il pubblico beneventano

Il concerto, per la stagione concertistica dell'Accademia di Santa Sofia, stasera a Sant'Agostino


Una serata memorabile quella di stasera all’Auditorium Sant’Agostino di Benevento per  il concerto di Uto Ughi e Bruno Canino al pianoforte.
Una serata di grande intensità che ha coinvolto i presenti, tutti esauriti i posti a sedere per un percorso musicale di grande pregio da Tomaso Antonio Vitali (Ciaccona in Sol minore), a  Ludwig Van Beethoven (Sonata n.9 in La maggiore op. 47 “a Kreutzer”), Pëtr Il'ič Ĉaikovskij  ...segue
  

Elide Apice, concerti - letto 264 volte

 
 

 6654 schede - vai pag. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 ...15...

 
   
 
 
seleziona una categoria
 
Comunicati

lun 04-04-2022 20:15, n.13727

Al via “Tempo di ridere”, la nuova rassegna di stand up comedy della Solot

Primo apuntamento venrdì 8 aprile

Ridere o non ridere questo è il problema, se sia più facile soffrire … no aspetta non era così … non era ridere era essere! Ho detto ridere invece di essere…però se ci pensi ridere è qualcosa che ha molto a che fare con essere laddove essere equivale a vivere. Perché? Perché ridere fa parte del vivere, perché ridere aiuta a vivere, perché una vita senza ridere equivale ad un cibo senza sapore. Qualcuno potrebbe obiettare: ma cosa c’è da ridere? Si potrebbe rispondere: e perché no? È contagioso? E lo vogliamo dire proprio in questo periodo?

E allora mettiamola così come l’avrebbe messa Bergson: “Il riso è sempre il riso di un gruppo, di una comunità, e rafforza le relazioni sociali tra coloro che ridono”. Voleva dire che è meglio socializzare in un teatro ridendo piuttosto che rischiare una malattia venerea in un’orgia.

Ad un attore che si presentò al provino di una sua commedia il grande Eduardo, noto fra le altre cose per la sua espansività, mise a suo agio l’artista  ...segue  

redazione, comunicati - letto 92 volte

 

lun 04-04-2022 09:23, n.13726

Nicola Sguera presenta "Pensiero in sorgente"

presso l’Auditorium del Collegio De La Salle

Lunedì 4 aprile 2022 alle ore 17.30 presso l’Auditorium del Collegio De La Salle sarà presentato il libro di Nicola Sguera, “Pensiero in sorgente” (Delta 3 Edizioni), che raccoglie brevi riflessioni, saggi, articoli prodotti negli anni Dieci del nuovo secolo, scanditi in quattro sezioni, seguite da scritti autobiografici e una raccolta di aforismi.

Le tematiche sono quelle consuete dell’autore: il ripensamento dell’umanesimo attraverso “maestri eretici”, la necessità di una spiritualità all’altezza delle sfide del presente, l’urgenza di un rapporto nuovo con la Natura, la centralità della poesia, come sguardo rinnovato sul mondo, la riflessione sulla scuola, fuori dalle secche dei tecnicismi.

La sfida è quella di tentare un pensiero “in sorgente”, cioè connesso alle fonti del senso, ma anche, inevitabilmente, “insorgente” contro i poteri del mondo, che, con sapienza chirurgica e strumenti sempre più potenti, reificano e alienano.

A discuterne con l’autore l’arcivescovo di  ...segue  

redazione, comunicati - letto 86 volte

 

ven 01-04-2022 19:54, n.13724

ArchiSonanti: il secondo concerto della Stagione 2022

Vlad Stanculeasa violino solista e concertatore insieme agli archi dell’OFB

Sarà il Maestro Vlad Stanculeasa, concertmaster della Basel Symphony Orchestra e della Barcelona Symphony Orchestra, ad essere protagonista del secondo evento in cartellone dell’ottava Stagione dell’Orchestra Filarmonica di Benevento.
Sabato 23 aprile 2022, alle ore 19.00, presso l’auditorium Alfonso Tanga della Spina Verde sito in via Salerno snc al rione Libertà, gli archi dell’OFB eseguiranno un programma delicato e dedicato ad un ‘camerismo esteso’ in cui non è prevista direzione, ma la cui concertazione sarà affidata al Maestro Stanculeasa che, come primo violino dell’ensemble, vivrà la condizione di essere un primus inter pares.
Si aprirà il concerto con l’Impromptu per archi, op. 5 di J. Sibelius, per proseguire - con l’aggiunta di flauti ed oboi - con il concerto per violino ed orchestra in re maggiore, K 218 di W. A. Mozart (brano in cui l’ospite assumerà, invece, il ruolo predominante di solista) e terminare, infine, con la Serenata per archi, op.6 di J. Suk. Va ricordato che l’ottava Stagione  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 90 volte

 

ven 01-04-2022 19:52, n.13723

Presentazione di "Pensiero in sorgente" di Nicola Sguera

Lunedì 4 aprile al Collegio Della Salle

Lunedì 4 aprile 2022 alle ore 17.30 presso l’Auditorium del Collegio De La Salle sarà presentato il libro di Nicola Sguera, “Pensiero in sorgente” (Delta 3 Edizioni), che raccoglie brevi riflessioni, saggi, articoli prodotti negli anni Dieci del nuovo secolo, scanditi in quattro sezioni, seguite da scritti autobiografici e una raccolta di aforismi. Le tematiche sono quelle consuete dell’autore: il ripensamento dell’umanesimo attraverso “maestri eretici”,  ...segue  

redazione, comunicati - letto 108 volte

 

ven 01-04-2022 19:48, n.13722

Solot, c’è il terzo appuntamento della stagione teatrale per bambini al Mulino Pacifico

Domenica 10 aprile, alle ore 18.00

Domenica 10 aprile, alle ore 18.00, torna il Mulino dei Piccoli con lo spettacolo per bambini dai 5 ai 10 anni di età “La storia dei mesi”.
La rassegna, promossa dalla Solot e da I due della città del sole, giunge quest’anno alla sesta edizione, mutando leggermente il format tradizionale che prevedeva interazioni dirette tra pubblico e attori, laboratorio interattivo post spettacolo e merenda, per poter adeguarsi alle misure anti - contagio Covid 19, ma mantenendo intatta la sua poetica.
“La storia dei mesi”, questo il titolo dello spettacolo in programma al Mulino Pacifico, scritto da Carlotta Boccaccino e diretto da Antonio Intorcia, che vede in scena Assunta Maria Berruti, Carlotta Boccaccino e Benedetta Russo.
Alcuni cenni della trama: “C’erano una volta due fratelli che erano diversi fra loro come il giorno è diverso dalla notte: Cianne, ricco e arrogante, e Lise, povero e generoso. Il raccontafiabe ci narra un’affascinante fiaba, scritta 300 anni fa, dove la magia diventa un aiuto per i buoni e una maledizione per i  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 83 volte

 

gio 31-03-2022 21:52, n.13720

INGRESSO GRATUITO AL TEATRO ROMANO DI BENEVENTO

Domenica 3 aprile 2022


#DOMENICALMUSEO / Tornano le domeniche gratuite come in tutti musei statali, anche all’Area Archeologica del Teatro Romano di Benevento. A seguito dell’adozione del Decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24, che ha sancito la cessazione dello stato di emergenza per l’epidemia da COVID-19, tornano le domeniche gratuite nei luoghi della cultura. A partire da domenica 3 aprile, ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali garantiranno l’accesso gratuito a tutti i visitatori che potranno così tornare a beneficiare di un’iniziativa unica per favorire la conoscenza del patrimonio culturale italiano. Anche le visite durante le domeniche gratuite, come quelle che si svolgeranno durante gli ordinari giorni di visita, dovranno avere luogo nel pieno rispetto delle nuove misure di sicurezza previste dal citato Decreto. Dal 1° aprile 2022 per accedere a monumenti, musei, gallerie, parchi, giardini monumentali dello Stato non sarà più richiesto il possesso del green pass rafforzato, né di quello base,  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 102 volte

 

gio 31-03-2022 21:32, n.13719

AUSER Uselte: ecco il Concerto per la Pace

Il 1 aprile all'Auditorium "Gianni Vergineo" del Museo del Sannio

AUSER Uselte (Università sannita dell’età libera e della terza età) ha organizzato per venerdì prossimo, 1° aprile, alle 16.30, all'Auditorium "Gianni Vergineo" del Museo del Sannio, il concerto "Note di Pace". In particolare, saranno eseguite, dal duo composto da Erika Verga e Tiziano Romaniello, musiche di Bach, Schubert, Benedetto Marcello, Mascagni, John Williams. Erika Verga (foto), che suonerà un violino della liuteria cremonese di Alessandro Tossani, è docente di Violino al Conservatorio "Lorenzo Perosi" di Campobasso. Tiziana Romanello, invece, è una pianista ed insegna nelle scuole statali.

redazione, comunicati - letto 94 volte

 

lun 28-03-2022 14:04, n.13716

"Ab ovo" , conversazione con Maurizio Cimmino

Martedì 29 marzo presso il complesso monumentale di San Felice

Martedì 29 marzo, alle ore 17:30, presso il complesso monumentale di San Felice, sul viale degli Atlantici, si terrà una conversazione con Maurizio Cimino, dal titolo “Ab ovo – Nascita, morte e rinascita”. Lo studioso beneventano, partendo dalla recente scoperta di alcune uova pressoché intatte, presenti in un paio di tombe romane portate alla luce nei pressi del Ponte Leproso, esamina la presenza e la diffusione di questo oggetto, e del suo significato simbolico, sia nelle culture antiche, a noi note attraverso l’archeologia, sia nelle manifestazioni artistiche di epoca medievale e moderna. L’incontro, organizzato dall'Archeoclub di Benevento, si inserisce nel cartellone di appuntamenti curati dal CSA Pensionati di Benevento, in collaborazione con la Soprintendenza locale, nella splendida cornice dell’ex convento di San Felice, dove è conservato anche il celebre reperto fossile di Ciro, il cucciolo di dinosauro ritrovato a Pietraroja alcuni decenni

redazione, comunicati - letto 88 volte

 

lun 28-03-2022 13:57, n.13715

Successo per la trentesima edizione delle Giornate FAI di Primavera

In tanti hanno visitato i luoghi aperti dalla delegazione di Benevento


Si è conclusa con successo la 30^ edizione delle Giornate di Primavera del Fondo Ambiente Italiano che ha  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 263 volte

 

mar 22-03-2022 11:18, n.13711

Stregati da Sophia: “Che cosa ci rende umani: la solitudine di Homo Sapiens”

La lectio è affidata a Telmo Pievani. All'Auditorium Sant'Agostino il prossimo 25 marzo

  ...segue  

redazione, comunicati - letto 113 volte

 

mar 22-03-2022 09:56, n.13709

Marco Bentivogli presenta il suo libro “Il lavoro che ci salverà” all’Unisannio

Il 30 marzo all'Unisannio - Aula Ciardiello


Mercoledì 30 marzo alle 15.00 presso l’Aula Ciardiello dell’Università del Sannio (in via delle Puglie n. 82, a Benevento) si terrà la presentazione del libro di Marco Bentivogli “Il lavoro che ci salverà”.
L’iniziativa è promossa dal Laboratorio per la felicità pubblica e dal D.E.M.M. dell’Università del Sannio, in collaborazione con BASE Benevento.
Il programma dell’incontro è così articolato: porteranno i saluti il Prof. Gerardo Canfora Rettore dell’Università del Sannio e il Prof. Massimo Squillante Direttore D.E.M.M. dell’Università del Sannio; introdurrà il Dott. Ettore Rossi Coordinatore Laboratorio per la felicità pubblica; interverrà la Prof.ssa Sonia Caputo insegnante e giornalista; relazionerà il Prof. Giuseppe Marotta Prorettore dell’Università del Sannio; concluderà l’autore Marco Bentivogli Coordinatore nazionale di Base Italia



redazione, comunicati - letto 100 volte

 

sab 19-03-2022 14:56, n.13706

Un nastro rosa a Abbey Road: il 1969 dei Beatles, il 1979 di Lucio Battisti

Il canto del cigno dei Beatles, la separazione di Mogol e Battisti: Pacini Editore pubblica il nuovo libro di Donato Zoppo, che racconta la fine di due straordinarie esperienze artistiche. Introduzione di Alberto Fortis

Inghilterra, estate 1969. Italia, inverno 1979. Due geografie, due mondi, due epoche. I Beatles sono nella fase terminale della lenta dissoluzione, ancora una volta insieme in studio per un disco, l’ultimo. Lucio Battisti e Mogol ormai da tempo si vedono poco, una volta all’anno per lavorare al disco poi basta, l’ultima volta si avvicina anche per loro. Un nastro rosa a Abbey Road - Il 1969 dei Beatles, il 1979 di Lucio Battisti (Pacini Editore) racconta due celebri brani nati al termine di due decenni centrali nella storia del Novecento: George Harrison e i Beatles chiudono gli anni ’60 con SomethingLucio Battisti e Mogol si salutano e inaugurano gli anni ’80 con Con il nastro rosa. Due canzoni-simbolo di giganti della 'popular culture' britannica e italiana, alla fine di due decenni che hanno dominato con la loro forza artistica.

redazione, comunicati - letto 118 volte

 

sab 19-03-2022 14:53, n.13705

Il terzo incontro del Circolo giannoniano: Giovanni Ghiselli sulla bellezza che ci salverà

Lunedì 21 marzo

Lunedì 21 marzo alle ore 15:00 si terrà il terzo incontro del "Circolo giannoniano", laboratorio di formazione sulla didattica delle discipline classiche organizzato dal Liceo Classico "Pietro Giannone" di Benevento e tenuto da docenti universitari, liceali ed esperti.
Per l'occasione, sarà il prof. Giovanni Ghiselli, già docente presso i licei classici di Bologna e Imola e, a contratto, presso diverse istituzioni accademiche (Università di Bologna, Bolzano-Bressanone, Urbino, Genova, Pavia), a tenere una conferenza intitolata "La bellezza ci salverà". Nel suo intervento, lo studioso pesarese proporrà una riflessione sul concetto di bellezza a partire dall'analisi di diversi testi dell'antichità classica, focalizzandosi infine su un tema purtroppo assai attuale come quello della guerra.
L'incontro si terrà in remoto e sarà accessibile ai docenti registrati precedentemente sulla piattaforma ministeriale SOFIA o che vorranno iscriversi per l'occasione al singolo laboratorio via email, inviando una comunicazione alla casella di  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 95 volte

 

ven 18-03-2022 08:38, n.13702

Teatro romano di Benevento Giornata mondiale delle persone con la Sindrome di down

Domenica 20 marzo 2022, ore 10.00-13.00


Domenica 20 marzo 2022 dalle 10.00 alle ore 13.00, l’area archeologica del Teatro romano di Benevento ospiterà l'edizione 2022 della Giornata mondiale dedicata alle persone con la Sindrome di down, che ricorre ogni anno il 21 marzo.
Una mattinata dedicata all'archeologia, con giochi didattici per partecipanti di tutte le età, un momento per i nostri ragazzi, e non solo, per trascorrere qualche ora insieme in un luogo ricco di storia, uno dei monumenti antichi più prestigiosi della città. Un modo per far sentire l'affetto e la vicinanza ai nostri ragazzi che, mai come in questo momento storico, sono rimasti soli e che dobbiamo includere sempre più nella società, proprio a partire dalle comunità più vicine.
L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Direzione regionale Musei della Campania – Area Archeologica del Teatro Romano di Benevento, da COORDOWN OdV - Sezione Provinciale di Benevento, AIPDA APS - Associazione per l'Inclusione delle Persone Diversamente Abili – Benevento, AUT&DOWN - Progetti per l'inclusione di persone con diversa  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 98 volte

 

ven 18-03-2022 08:34, n.13701

In ricordo di don Peppe Diana

La nota della Commissione "Educazione alla legalità" del Liceo Giannone


Il 19 marzo 1994, intorno alle 7,20 del mattino, mentre si preparava a celebrare la messa nella sua Chiesa a Casal di Principe, don Giuseppe Diana fu freddato da cinque colpi di pistola. Moriva, a soli 36 anni, nel giorno del compleanno, un prete scomodo, che aveva cercato di denunciare il malaffare in quella terra sventurata, arrivando a sfidarne pubblicamente i responsabili.

Nel Natale del 1991, don Peppe nella sua chiesa di San Nicola di Bari a Casal di Principe aveva letto “Per amore del mio popolo non tacerò” in cui attaccava la camorra, definendola una forma di terrorismo che incuteva paura, imponeva le sue leggi con brutalità e devastava l’esistenza di giovani vite facendo di quei territori dei “veri e propri laboratori di violenza e del crimine organizzato”. I suoi assassini verranno individuati e condannati e sarà assestato un duro colpo all’organizzazione malavitosa: molto verrà fatto negli anni successivi, a significare che il sacrificio di don Peppe Diana non era  ...segue  

redazione, comunicati - letto 95 volte

 

gio 17-03-2022 08:11, n.13700

Accademia di Santa Sofia: “Le Grandi Pagine Strumentali”

Sabato 19 marzo all'Auditorium Sant'Agostino



Sabato 19 Marzo, torna l’Orchestra da Camera Accademia di Santa Sofia per il quarto appuntamento della Stagione Concertistica 2022, realizzata da  ...segue
  

redazione, comunicati - letto 126 volte

 
gli ultimi commenti

n.604  Annamaria Gangale
04-09-2021 14:34:37

GRAZIE 1.000 ELIDE! BACIONI

n.602  lodovica san guedoro
13-07-2021 15:23:31

PIETRO GIBELLINI, proposta di candidatura al premio Strega 2019, del romanzo di Lodovica San Guedoro, "Le memorie di una gatta", Felix Krull Editore. Una gatta che racconta le vicende letterarie della propria padrona, mentre quasi in...

n.593  Vincenzo Iuliano
20-03-2021 08:26:03

Iniziativa lodevole, ma sicuramente non sufficiente a rappresentare le bellezze che nasconde il monte Taburno, che domina Bucciano, che messe a sistema potrebbero essere una risorsa turistica naturale per l’intera Valle Caudina. Vincenzo...

n.591  daniela raimondi
12-03-2021 09:51:33

Grazie per questa bella recensione. Daniela Raimondi

n.581  Giuseppe Crusco
10-04-2020 10:56:12

Sono stato e alunno del prof. Nazzaro negli anni in cui insegnava all'Università della Calabria ( 1974-78), mi sono laureato con lui con tesi sugli epigrammi di Papa Damaso. Ho tanti ricordi, che adesso sono accompagnati dal pianto per...

 
© tutti i diritti riservati
 
 

  
     ____________